Covid-19, nota dell’azienda produttrice dell’Avigan: “Non esistono prove scientifiche”

Coronavirus farmaci
(foto dal web)

Covid-19, l’azienda che produce l’Avigan ha rilasciato una nota importante in merito alle ultime news sul farmaco. 

Negli ultimi giorni si è sentito molto spesso parlare dell’Avigan, il nome del farmaco antivirale prodotto da un’azienda consociata alla Fujifilm. Il farmaco ha raggiunto l’interesse generale da quando Zhang Xinmin, direttore del Centro nazionale cinese per lo sviluppo della biotecnologia, ha dichiarato l’elevato livello di sicurezza e il trattamento efficace del favipiravir. Stando ad alcuni dati provenienti dall’Asia, l’Avigan sarebbe in grado di curare in appena 4 giorni le persone positive al coronavirus che non avrebbero un quadro clinico pesante. Approvato dal Giappone nel 2014, non è ancora possibile stabilire la vera efficacia del farmaco contro il Covid-19. Nelle ultime ore, infatti, Fujifilm Italia ha postato una nota per commentare le ultime notizie.

Leggi anche –> Coronavirus, nuovi materiali sicuri per le mascherine 

Covid-19, la nota dell’azienda che produce l’Avigan

Il direttore della Fujifilm Italia, Mario Lavizzari, ha rilasciato una nota in cui ha voluto gettare un po’ di acqua sul fuoco. “Al momento non esistono prove scientifiche cliniche pubbliche che dimostrino l’efficacia e la sicurezza dell’Avigan contro Covid-19 nei pazienti. Sappiamo che Favipiravir è stato somministrato a pazienti Covid-19 in Cina. Fujifilm”, ha aggiunto Lavizzari, “non ha svolto alcun ruolo nelle ricerche di cui sopra e non è in grado di commentare i risultati“. Il senior director, tuttavia, ha anche svelato che Fujifilm avvierà uno studio clinico in Giappone. In Italia, intanto, il direttore generale dell’Agenzia italiana del Farmaco ha comunicato le intenzioni di avviare un programma di sperimentazione e ricerca per valutare l’impatto dell’Avigan nelle prime fasi della malattia. Secondo gli ultimi aggiornamenti, intanto, a Napoli sono stati estubati altri 4 pazienti dopo la somministrazione del farmaco anti-artrite.

Leggi anche –> Coronavirus, la Russia: “Sappiamo quando avremo il vaccino”

Coronavirus
Coronavirus, farmaco miracoloso (Pixabay)