Fase 2, i dettagli della nuova autocertificazione ‘di famiglia’

Fase 2, in vista un nuovo allentamento delle restrizioni ma si va verso la compilazione di una autocertificazione ‘di famiglia’: ecco cosa serve sapere

autocertificazione famiglia
Famiglia (foto Pixabay) 

La data del 18 maggio è stata ormai segnata da tutti con il circoletto rosso. L’inizio della prossima settimana può sancire l’ingresso nel vivo della Fase 2, con nuove riaperture di attività e magari qualche libertà in più negli spostamenti da parte di tutti. Le autorità sono prudenti, attendendo di valutare ancora l’andamento dei contagi, ma le prime indiscrezioni iniziano a circolare. La speranza è che il peggio sia passato e si possa effettivamente guardare con fiducia al futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mare, sabbia, piscina. Non c’è rischio per il contagio

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 18 Maggio, la nuova normativa per i frequentatori di bar e ristoranti

Fase 2, autocertificazione ‘di famiglia’: dove servirà

autocertificazione
Autocertificazione del Ministero degli Interni (foto dal web)

Potrebbero in particolare essere anticipate, rispetto alla scadenza originariamente prevista del 1 giugno, bar e ristoranti. Ma con norme molto precise e stringenti. Il ‘Corriere della Sera’ riporta che per andare a mangiare fuori, bisognerà compilare una nuova autocertificazione ‘di famiglia’.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, la previsione del virologo Crisanti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vacanze 2020 e coronavirus, come sarà l’estate degli italiani

autocertificazione bar ristoranti
Comportamento in bar e ristoranti durante la fase 2 (foto dal web) 

Questa autocertificazione servirà per sancire la parentela dai clienti e permettere ai gestori di organizzare tavoli più piccoli, risparmiando spazio e nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale. Tra le norme previste, anche l’abolizione dei buffet e dei menu, l’obbligo del ricambio d’aria e la predilezione degli ambienti esterni, laddove possibile. In più, si tenderà a privilegiare il pagamento contactless. Le casse, in mancanza di altre alternative, saranno protette da barriere in plexiglass.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.