Oltre un terzo delle imprese ha dimezzato il proprio fatturato

Secondo gli utlimi dati Istat, nei mesi di marzo e aprile le imprese hanno dimezzato il proprio fatturato in oltre un terzo dei casi.

Oltre un terzo delle imprese ha dimezzato il proprio fatturato
Grattacieli (foto Pixabay)

Ad affermarlo è il report dell’Istituto dal titolo “Situazione e prospettive delle imprese nell’emergenza sanitaria Covid-19”.

Si tratta, come l’Istat stesso spiega, della “rilevazione condotta dall’Istat tra l’8 e il 29 maggio 2020, con l’obiettivo di raccogliere valutazioni direttamente dalle imprese in merito agli effetti dell’emergenza sanitaria e della crisi economica sulla loro attività”.

Il riferimento in particolare è “all’impatto economico, finanziario e sull’occupazione”.

In base a quanto evidenziato dallo studio tra il 9 marzo e il 4 maggio (c.d. fase 1), il 45,0% delle imprese con 3 e più addetti ha sospeso l’attività.

Per il 38,3% (390 mila imprese) si è trattato di una scelta obbligata, in quanto presa a seguito delle disposizioni governative in tal senso.

Invece il 6,7% delle attività (68 mila) lo ha fatto di propria iniziativa.

Leggi anche —> Fase 2: il 28% delle imprese che hanno riaperto rischia di chiudere

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Le prospettive future di ripresa e di fatturato

Oltre un terzo delle imprese ha dimezzato il proprio fatturato
pc (foto Pixabay)

I settori che hanno sospeso le attività sono soprattutto quelli delle costruzioni  (58,9%) e dei servizi (53,3%). Ha anche chiuso il 36,0% dell’industria il 30,3% del commercio.

Inoltre, in base al report, oltre il 70% delle imprese ha dichiarato una riduzione del fatturato nel bimestre marzo-aprile 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

In particolare, il 41,4% delle attività ha subìto un dimezzamento del fatturato.

Tra le principali opzioni adottate per far fronte alla crisi ci sono la “riorganizzazione di spazi e processi (per il 23,2% delle imprese)” e la “modifica o ampliamento dei metodi di fornitura dei prodotti/servizi (13,6%)”.

 

Oltre un terzo delle imprese ha dimezzato il proprio fatturato
pc (foto Pixabay)

Tuttavia, a chiudere il quadro, oltre la metà delle imprese (37,8% di occupati) prevede una mancanza di liquidità.

Leggi anche —> Coronavirus, Giuseppe Conte: 400 miliardi alle imprese