Aceto di mele: tutti i benefici dopo 60 giorni di assunzione

L’aceto di mele è un prodotto davvero ottimo per svariati motivi. Scopriamo insieme tutti i benefici dopo 60 giorni di assunzione.

Aceto di mele benefici
Aceto di mele (foto dal web)

Secondo gli studiosi l’aceto di mele è un vero toccasana per la prevenzione di diverse patologie, dal colesterolo alto al diabete. Numerose ricerche hanno evidenziato che i suoi benefici iniziano ad essere visibili dopo 60 giorni dall’inizio della sua assunzione continuata. Scopriamone insieme tutti i numerosi benefici!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Segni Zodiacali e amore: quali impiegano più tempo ad affezionarsi?

Aceto di mele, quali sono i benefici e perché

aceto mele
Aceto (foto dal web)

L’assunzione regolare di aceto di mele:

  • Regola i livelli di colesterolo nel sangue
  • Allevia i sintomi del reflusso gastrico
  • Svolge un’azione diuretica
  • Regola gli zuccheri nel sangue, limitando di conseguenza la fame chimica
  • Migliora l’assorbimento dei nutrienti
  • Pulisce la pelle e la rigenera
  • Velocizza il metabolismo

Questo prodotto può inoltre aiutare a dimagrire, in virtù del suo alto contenuto di pectina, una sostanza che si lega agli zuccheri. La pectina rallenta il rilascio dell’insulina e contrasta di conseguenza l’accumulo dei grassi. Fondamentale è la sua azione per quanto riguarda la peristalsi: la pectina infatti limita la stitichezza, alleviando la sensazione di gonfiore addominale.

Aceto di Mele benefici
Frutta (GettyImages)

Ovviamente, fate sempre attenzione a non esagerare! Come tutti gli alimenti, anche l’aceto di mele ha le sue controindicazioni: un’assunzione eccessiva, infatti, rovina lo smalto dei denti e può causare irritazione alla bocca, oltre ad una generale diminuzione dei livelli di potassio nel sangue. Il consiglio è quello di assumerne uno o due cucchiai al giorno, singolarmente o diluiti in acqua (in caso di assunzione a stomaco vuoto).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tumore di Masson: asportato a Treviso dal naso di un paziente

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter