Intervista a Silvia Mezzanotte: dalla musica al teatro, i progetti dell’artista

Intervista a Silvia Mezzanotte, l’artista ci svela i suoi progetti: dalla musica al teatro. Una carriera costellata di successi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Silvia Mezzanotte (@silviamezzanotte)

  • Silvia Mezzanotte, una cantante che non ha bisogno certamente di presentazioni: numerosi successi sia con i Matia Bazar che come solista. Le chiedo, quando ha scoperto di possedere il dono del canto?

Da bambina. Cantare era il mio gioco preferito…il mio modo per farmi compagnia. Ero afflitta da una timidezza spaventosa, forse il canto era lo strumento per allontanare la paura del mondo.

  • Ha a che fare – soprattutto con la partecipazione al programma All Together Now – con tantissimi giovani, quanto tempo le occorre per capire se davanti ha un talento oppure un ragazzo con una mera passione?

Mi occupo di didattica del canto in parallelo con la mia carriera ormai da vent’anni. Ho una Accademia di canto che si chiama The Vocal Academy che attualmente ha 8 sedi fisiche sparse in tutta Italia ed una web Academy con centinaia di allievi, anche all’estero. Negli anni, facendo master un po’ ovunque ho accumulato un’esperienza tale che mi permette nel giro di pochi minuti di comprendere le potenzialità vocali di chi ho di fronte. La verità, però, è che senza la volontà di studiare, la determinazione al sacrificio e la capacità di mettersi in gioco anche il talento più puro diviene inutile.

LEGGI ANCHE -> Giovanni Muciaccia si racconta: gli esordi, il successo, l’affetto dei fan

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Silvia Mezzanotte (@silviamezzanotte)

LEGGI ANCHE -> INTERVISTA A IL SIGNOR DISTRUGGERE: IL NEMICO È L’IGNORANZA

  • Da cantante, quanto ritiene sia importante – da 1 a 10 – la presenza scenica?

Non è la cosa più importante. Ritengo che siano più importanti la personalità vocale, la consapevolezza di avere qualcosa da dire e la volontà di rialzarsi ad ogni caduta. La presenza scenica si può migliorare con lo studio.

  • Ha partecipato a tanti Festival di Sanremo, c’è una canzone che le è rimasta particolarmente a cuore?

Beh…sicuramente Messaggio d’Amore, con cui ho vinto nel 2002 insieme ai Matia Bazar.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Silvia Mezzanotte (@silviamezzanotte)

  • Ultima domanda, ci sono progetti musicali in corso?

Più di uno, ma uno mi sta particolarmente a cuore: di recente ho stretto una collaborazione con Carlo Marrale fondatore storico dei Matia Bazar e insieme abbiamo deciso di portare in scena “La nostra storia nei Matia Bazar” spettacolo teatrale nel quale raccontiamo tra musica e racconti di vita, le nostre esperienze vissute parallelamente ma oggi felicemente congiunte. Un incontro, il nostro, che non esito a definire miracoloso per l’intreccio umano e artistico che scaturisce dal nostro stare insieme.

MARIA LONGO