Caso Navalny: scontri con la polizia a Mosca e a San Pietroburgo

Più di 2.800 arresti da parte della polizia in Russia questo sabato, durante le proteste dei sostenitori di Navalny.

Oggi, sabato 23 gennaio, nelle città russe sono scoppiate numerose manifestazioni non autorizzate a sostegno del leader dell’opposizione Alexei Navalny. Il dissidente politico è stato arrestato lo scorso lunedì, 18 gennaio, al momento dell’atterraggio del suo volo nell’aeroporto di Sheremetyevo (Mosca). In termini di partecipant, la vastità della manifestazione è spaventosa se si tiene in considerazione la presenza di numerosi picchetti e proteste anche in altre città dell’Europa e del resto del mondo. La situazione in Russia resta ancora accesa e finora migliaia di persone si sono radunate nella Пушкинская площадь (piazza Pushkin) con l’intento di avanzare le grida verso la fortezza del Cremlino.

LEGGI ANCHE >>> Organizza una festa con 60 persone: arrestata studentessa di 18 anni

Oltre la Russia: la manifestazione pro-Navalny è internazionale

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Arrestato per un omicidio: l’agghiacciante scoperta della Polizia durante le indagini

Secondo una stima del ministero dell’Interno circa 4.000 persone hanno partecipato alle proteste. I dati dell’ong Ovd-info locale invece parlano chiaro: alle ore 23:00 (Russia), più di 2.500 persone sono state arrestate questo sabato dalla polizia della российская федерация (Federazione Russa). La РБК (RBC) riferisce che gli scontri tra i sostenitori di Navalny e le forze armate hanno avuto luogo principalmente nelle città di Mosca e San Pietroburgo. In particolare, nella capitale gli agenti hanno catturato circa 1.100 partecipanti per “atti non autorizzati.” Un numero sicuramente inferiore rispetto alle proteste di luglio 2019: le manifestazioni contro il presidente della Federazione Russa culminarono con ben 1.373 arresti.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

San Pietroburgo, invece, sale a 388 il numero di detenuti per la manifestazione a sostegno dell’oppositore del Cremlino.

Fonte РБК (RBC)