Principe Carlo, parole allarmanti: in Italia per l’appello più urgente prima che sia troppo tardi

Il Principe Carlo è sbarcato in Italia lanciando un appello importante. Le sue parole hanno stupito, dando uno scossone per mettere fine a urgenti problematiche.

Principe Carlo: preoccupazione totale
Principe Carlo (Getty Image)

Viaggio cruciale per il Principe Carlo? Il Royal è volato alla volta di Roma, dove è stato accolto da Mario Draghi, prendendo parte al G20. Il reale ha partecipato ieri sera alla cena ufficiale, tenutasi al Quirinale, al fianco di 20 leader a margine della prima giornata dell’importante appuntamento.

Il figlio della Regina Elisabetta è stato protagonista oggi della sessione dedicata alla sostenibilità ambientale, tema a cui tiene molto. Il Principe del Galles ha così creato una connessione tra il G20 e la Cop26, Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021 in scena da oggi fino al 12 novembre a Glasgow.

Il Royal approda in Italia dopo quasi 3 anni, si era recato a Roma nel 2019 per una visita privata in occasione della canonizzazione del cardinale Newman presso il Vaticano e nel 2017 al fianco di Camilla. Durante la partecipazione di oggi alla sessione dedicata al clima ha lanciato un appello urgente.

Principe Carlo, l’appello urgente: quelle parole toccanti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Clarence House (@clarencehouse)

Durante la partecipazione alla sessione dedicata al clima, nell’ambito del G20 di Roma, il Principe Carlo ha lanciato un appello urgente.

Esprimendo la sua gratitudine nei confronti di Mario Draghi per aver reso le tematiche legate alla sostenibilità ambientale e al cambiamento climatico al centro della discussione ha poi espresso una richiesta d’aiuto che ha colpito tutti.

“Abbiamo una responsabilità enorme nei confronti delle generazioni non ancora nate. Non si può non ascoltare la voce disperata dei giovani del mondo, che ci vedono come coloro che hanno in mano il loro futuro”, le parole del primogenito di Elisabetta nell’ambito del panel “Il ruolo del settore privato nella lotta contro il cambiamento climatico”.

Il reale ha poi affermato come sia giunto il momento di cambiare la rotta e aprire gli occhi sull’urgenza di queste tematiche. Carlo ha espresso come sia cruciale portare l’economia globale verso la strada della sostenibilità per salvare il Pianeta e le sue generazioni future.

Non manca poi l’esortazione di trasformare le belle parole in fatti: sole poche settimane fa la madre si era sbottonata condividendo il suo dissenso nei confronti dei leader che parlano, ma non agiscono.

Principe Carlo e Mario Draghi
Principe Carlo e Mario Draghi (Getty Image)

Anche la Regina Elisabetta ha molto a cuore le tematiche ambientali. La sua presenza alla Cop26 è tuttavia sfumata a causa di problematiche legate alla sua salute. Dopo il ricovero in ospedale, i medici le hanno imposto due settimane di riposo assoluto.