Coronavirus, il bollettino del 18 gennaio: 228.179 nuovi contagi e 434 morti

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, martedì 18 gennaio, ha comunicato i numeri dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha appena pubblicato, come di consueto sul proprio sito, il bollettino contenente i dati dell’epidemia da coronavirus diffusasi nel nostro Paese. Stando all’aggiornamento odierno, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 9.018.425, ossia 228.179 unità in più rispetto a ieri a fronte di 1.481.349 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Ancora in crescita, come da settimane, il dato dei soggetti attualmente positivi che risulta essere ad oggi 2.562.156 (+6.878). Scende il numero dei pazienti nei reparti di terapia intensiva: 1.715 in totale ein meno di ieri. Le persone guarite in Italia sono 6.314.444 con un incremento rispetto a ieri di 220.811 unità. Purtroppo, nelle ultime 24 ore si sono registrate 434 vittime che hanno portato il bilancio dei decessi totale a 141.825.  

Coronavirus, bollettino: i numeri in Italia di lunedì 17 gennaio

Coronavirus
(Getty Images)

Stando al bollettino di ieri del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi erano 8.790.302. Risultavano ancora in crescita i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 2.555.278, così come i ricoveri nei reparti di terapia intensiva: 1.717 in totale. I guariti dall’inizio dell’emergenza erano 6.093.633 mentre il bilancio totale dei decessi saliva a 141.391.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 17 gennaio: 83.403 nuovi casi di contagio e 287 decessi

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di domenica 16 gennaio

Stando all’aggiornamento sull’epidemia di domenica, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza ammontavano a 8.706.915. Saliva anche il dato dei soggetti attualmente positivi ieri pari a 2.548.857, così come quello dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: 1.691 in totale. Le persone guarite complessivamente erano 6.016.954. Purtroppo il bilancio delle vittime in Italia saliva a 141.104.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, il bollettino del 16 gennaio: 149.512 nuovi casi e 248 vittime

Nuovo Decreto, le ultime dal Governo su Green Pass e ristori

In quali negozi non sarà necessario esibire il Green Pass? A definire i dettagli sarà un nuovo Decreto che a breve dovrebbe essere emanato dal Governo. Il 5 gennaio, infatti, era stato reso noto come in alcune attività – in seconda battuta individuate- non sarebbe stato richiesto il Certificato. Ed ora, stante l’imminente entrata in vigore delle disposizioni, è giunto il momento di definirne i contorni.

Dopo un intenso dibattito –riporta la redazione Qui Finanza– pare che le attività esentate saranno edicole all’aperto, i mercati, commercianti ambulanti e benzinai. Nel nuovo Decreto dovrebbero essere anche stanziati 1 miliardo e 200mila euro a titolo di ristori.

Bari, sospesi 30 medici non vaccinati: sale il numero

Altri 30 medici, dell’Ordine di Bari, sarebbero stati sospesi perché non vaccinati. Questo, riferiscono i colleghi di Sky Tg24, quanto sarebbe risultato a seguito di un controllo. Secondo il Decreto Legge 172 del 27 novembre 2021, infatti, per gli operatori sanitari è stato introdotto l’obbligo per questa categoria. Ad oggi, sarebbero quindi 53 in totale i medici che sono stati sospesi dall’Omceo Bari.

Coronavirus, crescono i contagi: picco della curva in tutto il Pianeta

La variante Omicron sta contribuendo in maniera determinante all’esponenziale aumento dei contagi. Una circostanza che sta spingendo sempre più i Governi a chiedere alla propria popolazione di vaccinarsi. In Germania, riporta La Stampa, i casi sarebbero vertiginosamente aumentati: per l’esattezza raddoppiati. Nelle scorse 24 ore, infatti, sarebbero stati ben 74.405 nuovi casi, rispetto ai 34.100 del giorno precedente.

Anche per l’Australia, il quadro epidemiologico sarebbe drammatico. La Omicron avrebbe aumentato non soltanto i casi ma anche i livelli di ospedalizzazione, soprattutto nei reparti di terapia intensiva. In Cina i casi sarebbero tornati a scendere: 171 a fronte dei 223 del giorno prima.

Pillola anti-Covid, approvata somministrazione in Canada

La somministrazione della pillola anti-covid Paxlovid, prodotta dalla casa farmaceutica Pfizer, è stata approvata anche in Canada. A dare l’annuncio le autorità sanitarie locali che hanno dato l’ok dichiarandola in commercio per uso emergenziale. Questo medicinale, lo si ricorda, prevede il trattamento di casi Covid al primo manifestarsi dei sintomi dell’Infezione. In Italia, l’ok al farmaco era giunto alcune settimane fa.

Quarantena, possibile stop all’indennità: le ultime

Si fa sempre più concreta la possibilità che la quarantena venga esclusa dal novero delle indennità di malattia dei lavoratori.


Secondo quanto riporta la redazione di AdnKronos, infatti, pare si stia valutando la possibilità di non riconoscerla a tutti quei soggetti che dovranno rimanere a casa se venuti a contatto con un positivo.