Lutto nel mondo del cinema: morto il grande attore William Hurt, premio Oscar nel 1986

Il celebre attore statunitense, vincitore dell’Oscar 1986 per “Il bacio della donna ragno”, si è spento all’età di 71 anni per cause naturali. 

L’improvvisa scomparsa di William Hurt lascia un grande vuoto nel mondo del cinema. Il celebre attore statunitense, vincitore dell’Oscar del 1986 per “Il bacio della donna ragno” si è spento all’età di 71 anni per cause naturali. A riportare la notizia è l’amico Gerry Byrne a Variety.

Lutto nel mondo del cinema: morto il grande attore William Hurt, premio oscar nel 1986
William Hurt (Ansa)

Si è spento questa domenica, 13 marzo, William Hurt, noto volto del cinema acclamato in tutto il mondo, specialmente per la straordinaria interpretazione de “Il bacio della donna ragno”, dove è stato riconosciuto come miglior attore nel premio Oscar 1986. La lista filmografica di capolavori è smisurata: tra questi si ricordano Il grande freddo e Brivido caldo. 

Addio William Hurt: si spegne una grande stella di Hollywood

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jez Thursfield (@jezza1969)

La notizia della morte della leggenda di Hollywood trova conferma nelle parole del figlio al noto quotidiano Deadlines. Nato a Washington il 20 marzo 1950, premio Oscar per il suo ruolo in “Il bacio della donna ragno” nel 1986 e apparso in decine di film tra gli anni ’80 e oggi, William Hurt abbandona il cinema e lascia il morto questa domenica, 13 marzo, all’età di 71 anni. Secondo quanto si legge la fonte, la nota ufficiale del figlio riporta: “È con grande tristezza che la famiglia Hurt piange la scomparsa di William Hurt, amato padre e attore premio Oscar, avvenuta il 13 marzo 2022, una settimana prima del suo 72esimo compleanno. È morto pacificamente, con la famiglia, per cause naturali.

Chi è William Hurt per il cinema? Attore poliedrico e versatile, William Hurt è stato un interprete senza precedenti. La sua spiccata abilità di immedesimazione nel personaggio lo rende una figura flessibile e camaleontica, capace di adattarsi come fluido in qualsiasi ruolo o genere con estrema naturalezza. All’alba della sua carriera ha alternato il teatro con il cinema e la televisione. Data fondamentale per la sua carriera è l’incoronazione delle sue capacità interpretative con il Premio Oscar del 1986. Il mondo del cinema saluta la sua scomparsa e lo ricorda ancora nelle sue strabilianti performance. Brivido Caldo, Gorky Park e Il Grande freddo spiccano nella lunga filmografia.

Oggi si spegne William Hurt, ma non i suoi memorabili ruoli: il mondo dello spettacolo piange una grande stella.