Juventus, il retroscena che certifica la rottura tra Agnelli e Sarri

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e l’allenatore Maurizio Sarri sono sempre più ai ferri corti, come conferma anche questo retroscena

Juventus Agnelli Sarri Allegri
Andrea Agnelli Maurizio Sarri

Che i rapporti tra il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e l’allenatore Maurizio Sarri non siano idilliaci è ormai sotto gli occhi di tutti. Il numero uno del club bianconero non starebbe andando a genio la gestione del tecnico ex Napoli. Ciò che maggiormente non gli andrebbe giù sarebbe in particolare l’andamento della squadra piemontese in campionato. Sembrerebbe un paradosso, ma Agnelli sarebbe critico sul tecnico alla guida della formazione in testa alla Serie A. In realtà la situazione è ben comprensibile, visto che la Juventus è leader del massimo torneo italiano da quasi nove anni facendo praticamente sempre il vuoto rispetto alle inseguitrici. Ora invece i bianconeri si trovano sì al primo posto, ma con un solo punto di vantaggio sulla Lazio e tre sull’Inter.

LEGGI ANCHE —> Allegri e la Juventus, la decisione del tecnico toscano

Juventus, rottura con Sarri: Agnelli avrebbe voluto tenere Allegri

Uno scenario che inquieta il patron, dato che tra otto giorni riprende la Champions League, obiettivo ambito dalla Vecchia Signora ormai da anni. Scontato immaginare che questa competizione possa togliere importanti energie fisiche e nervose alla squadra. Pensando dunque al campionato, il timore è che biancocelesti e nerazzurri possano avere concretamente la possibilità di superare i bianconeri. I capitolini sono infatti fuori dalle Coppe, mentre la compagine diretta dal tecnico Antonio Conte potrebbe schierare le seconde linee in Europa League per dedicarsi anima e corpo allo scudetto. In questo contesto, l’indiscrezione riportata da ‘La Stampa‘ non sembra di certo essere utile a rasserenare gli animi nel capoluogo piemontese. Difatti, stando al quotidiano torinese, Agnelli avrebbe voluto tenere Massimiliano Allegri al termine della scorsa stagione. Non sarebbero però stati dello stesso avviso i dirigenti bianconeri, vista la loro ormai assente fiducia nell’allenatore toscano. Il presidente sarebbe stato quindi “costretto” a ripiegare su Sarri, ma non convintamente.

Juventus Agnelli Sarri Allegri
Andrea Agnelli Maurizio Sarri

LEGGI ANCHE —> Grave schianto in città, muore giovane molto conosciuto