Meteo, peggioramento in arrivo: perturbazione da Nord

L’atteso peggioramento del meteo è arrivato: nelle prossime ore una perturbazione porterà sull’Italia vento, pioggia ed anche la neve.

Meteo
(Getty Images)

Un inverno atipico quello offerto dal mese di febbraio di quest’anno. Temperature oltre la media e bel tempo stabile su tutta la Penisola hanno portato la primavera a fare capolino con ben quattro mesi di anticipo. Tuttavia, come previsto dagli esperti, secondo l’analisi degli ultimi modelli, una nuova perturbazione sta per abbattersi sull’Italia. Nelle prossime ore di oggi, giovedì 20, una corrente proveniente da Nord potrebbe portare con sé vento, pioggia e sui rilevi anche la neve. Un netto peggioramento destinato a durare poco: nella giornata di venerdì il meteo dovrebbe ritornare sereno.

Meteo, perturbazione dal Nord Europa: peggioramento in arrivo

Sarebbe in discesa dal Nord Europa la nuova perturbazione che nelle prossime ore porterà un calo delle temperature, piogge e neve sui rilievi. Come già previsto dagli esperti, questo anomalo febbraio dai tratti primaverili avrebbe avuto verso la fine del mese una brusca interruzione.

Secondo quanto riferiscono gli esperti de Ilmeteo.it, la giornata di giovedì 20 sarà caratterizzata dal maltempo, soprattutto al Centro ed al Sud. Nelle ore serali, però, sarà ravvisabile un netto miglioramento fatta eccezione per il Meridione. Puglia, Basilicata, Campania e Calabria continueranno ad essere vessate dalle piogge. Quanto alla neve, riporta IIlmeteo.it, è considerevole la possibilità che si registri sulla dorsale centrale appenninica. In ogni caso la dama bianca cadrà non sotto i 1300/1400. Atteso anche un netto calo delle temperature ed un rinforzo dei venti: Maestrale sul versante tirrenico e Tramontana su quello adriatico. Il Nord, invece, non subirà in maniera considerevole il peggioramento.

Nella giornata di venerdì 21 tornerà ad imperare l’alta pressione con temperature in ripresa al Centro. Il Sud vedrà bel tempo diffuso.

Proseguendo con l’analisi dei modelli, gli esperti sono concordi nel ritenere che alcune anomalie si registreranno anche nei prossimi mesi a seguire. A marzo è prevista un’ondata di gelo che dovrebbe far portare la neve, soprattutto al Centro-Nord. A determinare il ritorno della dama bianca sarà il vortice polare che tra marzo e aprile, andando in frantumi, potrebbe riversare i propri effetti sull’Italia. Gli esperti de Ilmeteo.it, precisano che si tratta di proiezioni distanti nel tempo e che, pertanto, potrebbero subire determinanti variazioni. Quelle per i mesi a venire sono solo frutto di un calcolo statistico. Per saperne di più e con maggior precisione bisognerà attendere qualche altra settimana.

Leggi anche —> Meteo, torna le neve: dove e quando si verificherà il fenomeno

Meteo nuvole
(Getty Images)