Spagna, medico italiano positivo al coronavirus: quarantena per circa mille persone

Un medico italiano, in vacanza a Tenerife (Spagna) è risultato positivo al coronavirus e le autorità hanno disposto la quarantena per circa mille persone che alloggiavano nel suo stesso hotel.

Ospedale Tenerife
L’ospedale di Candelaria a Tenerife, dove si trova ricoverato il medico italiano (Getty Images)

Un medico italiano che si trova in vacanza a Tenerife, la più grande isola delle Canarie (Spagna), è risultato positivo al coronavirus. Il dottore avrebbe accusato alcuni malori e si è recato in ospedale, dove attualmente si trova ricoverato in isolamento. L’uomo proverrebbe da una delle aree del nostro Paese in cui si è diffuso il Covid 2019, probabilmente la Lombardia. Dopo i risultati del test le autorità spagnole hanno disposto la quarantena per tutte le persone che alloggiavano nello stesso hotel del medico italiano, circa mille soggetti.

Leggi anche —> Coronavirus, dagli Stati Uniti arriva un vaccino pronto per i test

Canarie, medico italiano positivo al coronavirus: disposta quarantena per circa mille persone

Terzo caso di coronavirus in Spagna, dove un medico italiano in vacanza a Tenerife è risultato positivo ai test nella giornata di ieri, lunedì 25 febbraio. Il 60enne, come riporta la stampa iberica e la redazione di Repubblica, si sarebbe recato presso la clinica Quirón, nel sud dell’isola delle Canarie, con la febbre e dopo aver accusato alcuni malori. Adesso, il medico italiano proveniente probabilmente dalla Lombardia, la regione del nostro Paese dove si sono registrati più contagi, si trova ricoverato presso l’ospedale di Candelaria nella capitale di Tenerife in isolamento. Le sue condizioni non sembrano preoccupanti per i medici che lo tengono sotto osservazione.

Il presidente delle Isole Canarie, Ángel Víctor Torres, attraverso il proprio profilo Twitter ha confermato la notizia. Torres ha spiegato, inoltre, che è stato attivato il protocollo dopo i primi test ed il cittadino italiano si sottoporrà a nuovi esami effettuati dal Centro nazionale di microbiologia dell’Istituto sanitario Carlos III di Madrid. Le autorità delle Canarie, riferisce Repubblica, hanno disposto la quarantena per tutte le persone, circa un migliaio, che alloggiavano insieme al 60enne presso l’hotel H10 Costa Adejie Palace, nella località di Adejie.

Si registra anche un primo caso sospetto nelle Asturie, dove una ragazza di 25 anni si trova ricoverata nell’ospedale dell’Università Centrale delle Asturie (HUCA). La giovane 25, secondo la stampa spagnola e la redazione de La Repubblica, era appena rientrata da una vacanza in Italia, in una delle zone colpite dal Covide 2019.

Leggi anche —> Coronavirus, primi casi di contagio al Centro e al Sud Italia

Coronavirus
(Getty Images)