Formaggio ammuffito, mangiarlo fa male? Tutte le conseguenze

Formaggio ammuffito, mangiarlo fa male? Tutte le conseguenze

Mangiare formaggio ammuffito fa bene o fa male alla salute? quale potrebbe essere la conseguenza sul nostro corpo, e prima di rispondere a questa domanda bisogna fare una premessa. Non tutti i formaggi che hanno la muffa sono da evitare, poiché in alcuni di essi è proprio la buffa a dare sapore. I formaggi a muffa blu, ovvero quelli che hanno striature blu, sono quelli buoni. Ad esempio nel Roquefort e nel Gorgonzola. Sono formaggi erborinati e durante la loro produzione, la cagliata viene trattata con le spore di muffe di Penucillium che conferiscono quel colore blu.

La ricetta della carbonara di mare –> LEGGI QUI

La muffa cattiva, invece, si forma nei formaggi freschi quando sono conservati male. La si riconosce dal colore che può presentarsi nella varianti del verde chiaro oppure di un blu che sfuma nel verde. In questi casi il formaggio non è più commestibile, questo significa che è dannoso per la nostra salute ed è consigliabile buttarlo via. L’unica nota positiva in questo caso è che certifica l’effettiva freschezza del prodotto acquistato e soprattutto è la prova che il formaggio non fosse trattato chimicamente. I formaggi freschi avendo un alto contenuto di acqua ammuffiscono rapidamente, dunque bisogna consumarli il più velocemente possibile.