Coronavirus | Nuovi casi in Germania, il ministro: “L’inizio di un’epidemia”

Il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn ha lanciato l’allarme in merito alla diffusione del coronavirus in Germania, dove si sono registrati sette nuovi casi di contagio.

Jens Spahn
Il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn (GettyImages)

Nelle ultime ore si sono registrati nuovi casi di contagio da coronavirus, il virus diffusosi in Cina e giunto anche in Europa, in Germania. A lanciare l’allarme è stato il ministro della Salute tedescoJens Spahn nel corso di una conference call, che ha invitato tutte le autorità locali ad innalzare i livelli di sicurezza per fronteggiare l’emergenza. In totale sono 7 i nuovi casi che portano il bilancio complessivo dei contagiati in Germania a 23.

Leggi anche —> Coronavirus, il presidente della Lombardia Attilio Fontana in auto isolamento – VIDEO

Germania, il ministro della Salute Spahn lancia l’allarme: “L’inizio di una epidemia da coronavirus

Il ministro della Salute della GermaniaJens Spahn ha lanciato l’allarme in merito alla diffusione del coronavirus sul territorio tedesco, dove si sono registrati sette nuovi casi. Spahn ha affermato, durante una conference call, come riportato dal quotidiano Die Welt e dalla redazione de Il Giornale, che nelle ultime ore vi è stato “l’inizio di una epidemia da coronavirus“. Il ministro ha aggiunto “ci troviamo in una nuova situazione” e per queste ragioni ha invitato i Land a prepararsi “per rendere operativi i piani per una possibile pandemia“. “Sono obbligato a dirvi – ha proseguito Spahn – che nelle ultime ore il quadro e cambiato, credo che sia importante essere pronti ad affrontare una nuova situazione” e di “qualità diversa” rispetto al passato.

I casi totali in Germania, come riferisce Il Giornale, sarebbero adesso 23. Tra i nuovi contagiati vi sarebbe anche un uomo di 40 anni di Erkelenz, che adesso sarebbe ricoverato in ospedale in condizioni critiche. Il 40enne, già affetto da patologie pregresse, è stato trasferito presso un ospedale specializzato a Düsseldorf. Anche la moglie dell’uomo, un’impiegata di un asilo nido che è stata ricoverata nella medesima struttura nei giorni scorsi, è risultata positiva ai test. Per queste ragioni, il dirigente dell’amministrazione distrettuale di Heinsberg, Stephan Pusch, riferisce Il Giornale, ha reso noto che oggi le scuole rimarranno chiuse. Pusch ha anche esortato tutte le persone con sintomi riconducibili al virus a non uscire di casa e contattare telefonicamente il personale sanitario.

Sono attualmente in corso, inoltre, considerata la professione della donna, test sui bambini dell’asilo per verificare eventuali casi di contagio. Si teme che la coppia possa aver trasmesso il virus anche al soldato, che si trova ora ricoverato a Koblenz.

Coronavirus
(Getty Images)