Coronavirus, gli esperti assicurano: a breve un nuovo alleato per batterlo

Meteo caldo
(Getty Images)

In attesa di un vaccino o di un antidoto giusto per avere certezze scientifiche, arrivano parole confortanti dagli esperti che assicurano

In attesa di un vaccino o di un antidoto giusto per avere certezze scientifiche, arrivano parole rassicuranti dagli esperti. Sarà il caldo ad aiutarci a sconfiggere il coronavirus: “Ad oggi non è ancora certo che il nuovo coronavirus sia un virus maggiormente legato al freddo e non si può affermare che con il caldo scomparirà“. E’ questo il parere di Giancarlo Icardi, professore di Igiene all’università di Genova. E’ stato interpellato dai metereologi di 3Bmeteo.com che prevedono una “irruzione di aria artica tra mercoledì e giovedì”. Secondo Icardi, “considerato che i casi stanno aumentando ci possiamo aspettare che marzo e aprile saranno due mesi di sofferenza dal punto di vista sanitario. E’ ancora presto per stabilire se ci sarà un effettivo calo dei contagi nella prossima estate”.

Gli esperti assicurano che il caldo può aiutare

“In ogni caso l’aria aperta dovrebbe aiutare a limitare gli effetti del virus, se non altro perché si riducono le situazioni di stretto contatto collettivo in ambienti chiusi”. Questo è il parere del professor Matteo Bassetti, direttore Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, l’altro esperto consultato da 3BMeteo per capire le eventuali relazioni tra la diffusione del Covid-19 e il clima. “In linea generale – osserva Icardi – non si può affermare che le zone tropicali possano essere esenti dalla diffusione del virus. Le temperature attorno ai 30°C limitano i coronavirus, tuttavia gli elevati tassi di umidità tendono a ‘proteggere’ i virus”. Walter Ricciardi, consigliere dell’Organizzazione mondiale della sanità condivide la tesi climatica. il membro dell’Oms spiega quello che potrebbe essere un prezioso alleato nella lotta contro il coronavirus: “L’arrivo del caldo potrebbe aiutarci, ma non possiamo aspettare certamente l’estate. “Altri virus, quali quelli del comune raffreddore e dell’influenza, si diffondono di più durante i mesi freddi”. Lo scrivono i Center for Disease Control and Prevention (Cdc) americani, che avvertono però: “Questo non significa che sia impossibile ammalarsi con questi virus durante gli altri mesi. Al momento non si sa se la diffusione dell’infezione Covid-19 diminuirà con l’arrivo del caldo”.

Coronavirus Italia messaggio audio pediatra ospedale Sant'Orsola Bologna troppo rassicurante
Coronavirus Italia (Getty Images)

Leggi anche > Italia, quando durerà epidemia?