Ragazzo 15enne ucciso, la reazione dei parenti all’arrivo in ospedale – FOTO

I parenti e gli amici di un ragazzo 15enne morto a Napoli questa notte, hanno devastato il pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini.

ospedale Napoli devastato
(foto Facebook- Asl Napoli 1 Centro)

Un ragazzo di soli 15 anni è morto nella scorsa notte, tra sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo, all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli. Il 15enne sarebbe morto a causa delle ferite d’arma da fuoco al capo ed al torace che aveva riportato nel corso di una sparatoria. Secondo una prima ricostruzione, riportata da Tgcom24, il conflitto a fuoco sarebbe nato da un tentativo di rapina a mano armata ai danni di a un carabiniere in borghese. Dopo l’arrivo del ragazzo, presso il nosocomio napoletano sono arrivati parenti ed amici della vittima che hanno devastato il pronto soccorso, costretto successivamente a chiudere. A confermare l’episodio l’Asl Napoli 1 Centro in un post pubblicato su Facebook all’interno del quale ha inserito alcune foto che ritraggono le sale del pronto soccorso a soqquadro.

Leggi anche —> Napoli, 15enne muore in ospedale: ferito in una sparatoria con un carabiniere

Pronto Soccorso P.O. dei PellegriniCon riferimento a quanto in oggetto questa notte, a seguito del decesso di un…

Gepostet von ASL Napoli 1 Centro am Samstag, 29. Februar 2020