Coronavirus, chiude tutto. A New York è quarantena

Coronavirus, anche a New York chiudono scuole, bar e ristoranti. Lo annuncia il sindaco De Blasio. Tutti in quarantena fino al 20 aprile

CORONAVIRUS
coronavirus a New York (getty images)

Si spengono le luci della Grande Mela. Da oggi lunedì 16 marzo, le scuole saranno chiuse e da domani anche bar e ristoranti. La diffusione del Covid-19 sta avvenendo troppo velocemente e bisogna fermarlo. A New York i casi di contagio sono circa 600 e nell’intero Stato i morti sono 3. L’apertura delle scuole è prevista per il 20 aprile ma il sindaco di New York De Blasio è molto scettico al riguardo, come lo era ieri pensando alla chiusura. Fino all’ora di pranzo de Blasio aveva confermato l’atteggiamento di prudente attesa in un’intervista alla Cnn: “Non possiamo chiudere le scuole. Ci sono troppi bambini che senza i nostri istituti non avrebbero cibo. Inoltre molti adolescenti rimarrebbero senza una guida, senza il controllo di adulti” Aveva sottolineato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Vaccino coronavirus, lo sconcertante gesto di Donald Trump

Coronavirus, le regole di New York

CORONAVIRUS
Americani con le mascherine (getty images)

Nuove regole per la Grande Mela. Proprio come in Italia avverranno restrizioni sul tutto il territorio americano. L’autorità sanitaria federale vieta da oggi per otto settimane assembramenti con più di 50 persone. Entro stasera saranno presi altri provvedimenti riguardo le attività lavorative. Durante il briefing che si terrà dalla “task force anti virus” della Casa Bianca verranno prese tutte le decisione del caso. Donald Trump, invece, ha incontrato i manager della Grande distribuzione e ha promesso ai cittadini americani che negozi e supermercati rimarranno sempre aperti per tutta la durata della crisi. Quindi si consiglia di evitare file chilometriche o assembramenti nei supermercati per accaparrarsi generi alimentare o altri prodotti. ” State tranquilli – dice il presidente – fate la vostra spesa normale per la settimana, altrimenti diventa difficile rifornire gli store”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coronavirus, dal Regno Unito preoccupanti rivelazioni

CORONAVIRUS
La spesa ai tempi del Coronavirus (getty images)