Coronavirus, dal Regno Unito preoccupanti rivelazioni

Gli esperti del Public Health England spiegano che l’epidemia di coronavirus durerà un anno e si esaurirà nella primavera del 2021: 80% della popolazione contagiata e 7,9 milioni di persone in ospedale solo in Inghilterra

Coronavirus
Coronavirus (Getty Images)

La battaglia contro il coronavirus non sarà né facile e né breve. Lo rivelano gli esperti del Public Health England che in un documento segreto, svelato dal Guardian, parlano di previsioni da brividi. Tutto il pianeta, secondo gli studiosi, dovranno fare i conti con il Covid-19 fino alla primavera del 2021. L’epidemia durerà dunque, nelle previsioni, un intero anno.

Nelle previsioni del rapporto numeri che terrorizzano. Solo nel Regno Unito, secondo gli esperti, ci si dovrà aspettare l’80% della popolazione contagiata e 7,9 milioni di persone costrette ricoverate in ospedale.

Uno scenario che inquieta ma che sembra essere alquanto realistico quello descritto nel documento segreto del Public Health England. Proprio per questo gli esperti invitano i medici dell’Nhs a prepararsi. C’è infatti, l’aspettativa concreta che “il 15% dei contagiati (ossia 7,9 milioni di persone) – si legge nel testo segreto fatto trapelare dal Guardiano – possa aver bisogno del ricovero in ospedale” nell’arco di un anno.

Leggi anche –> Coronavirus, salgono i contagi e le vittime in Europa: la mappa a livello mondiale 

Coronavirus, le prossime misure da mettere in campo

In Inghilterra i casi di persone contagiate e malate di coronavirus sono ancora poche ma tra polemiche e annunci choc, anche la politica fa previsioni e si organizza. Il professore Chris Whitty, chief medical officer britannico e consigliere del governo Johnson, ha più volte parlato di una battaglia di lunga durata. Non solo nella nazione, ma in tutto il mondo, ma non ha emesso scadenza. Sull’emergenza coronavirus, Chris Whitty ha indicato, anche lui, di un 80% di cittadini infettati. Lo “scenario peggiore” che si possa prevedere sull’isola auspicando un contagio meno elevato se verranno attuate misure contenitive.

E le misure per contenere la diffusione del virus presto arriveranno anche in Inghilterra. Lo ha assicurato Matt Hancock, ministro della Sanità, spiegando che entro poco più d’un mese, si varerà un pacchetto legislativo d’emergenza. Tra le misure quella di una quarantena generalizzata fino a 4 mesi in casa per tutti gli ultrasettantenni del Paese.

Si inizia a parlare poi, anche nel Regno Unito, dello stop a tutti gli eventi pubblici con più di 500 persone. E ancora chiusure di pub e ristoranti, il rientro in servizio di medici e infermieri in pensione, l’esproprio da parte del Governo di hotel vuoti per scopi ospedalieri, la riconversione industriale per l’aumento della produzione di ventilatori e attrezzature mediche. Tutto questo dovrebbe essere attuato, fa sapere il governo di Johnson, nel giro di una o due settimane.

Leggi anche –> “Coronavirus, reggeremo ancora pochissimo”, la terribile testimonianza di un anestesista

Coronavirus
Coronavirus(Getty Images)