Coronavirus Italia, ospedale preso di mira durante l’emergenza: “Gente ignobile”

Nel pieno dell’emergenza coronavirus, alcuni ladri hanno preso di mira il Policlinico di Palermo compiendo due furti in sole 24 ore tra lunedì e martedì.

Ospedale
(Getty Images)

Nonostante il delicato momento che l’Italia sta attraversando a causa del coronavirus diffusosi in tutto il Paese, continuano a registrarsi spiacevoli episodi. È accaduto al Policlinico di Palermo, dove in poche ore  si sono registrati due furti: il primo nel pomeriggio di lunedì, mentre il secondo a sole 24 ore di distanza, ieri pomeriggio, martedì 17 marzo. Nel primo raid erano stati presi di mira gli ambulatori e gli spogliatoi del reparto di Medicina d’urgenza, mentre ieri è toccato al reparto di Chirurgia plastica. A rendere noto quanto accaduto, in entrambi i casi, è stato il personale medico, impiegato a fronteggiare l’epidemia di Covid-19, che ha denunciato i furti.

Leggi anche —> Coronavirus, sanzioni più severe per chi infrange le disposizioni del Governo

Coronavirus, i ladri prendono d’assalto il Policlinico di Palermo: due furti in sole 24 ore

Due raid in sole 24 ore nel pieno dell’emergenza coronavirus. Questo è quanto si è verificato presso il Policlinico di Palermo che ha subito due furti tra lunedì e martedì. Secondo quanto riporta la redazione di Palermo Today, il nosocomio del capoluogo siciliano è stato preso di mira dai ladri che hanno approfittato della situazione particolare, compiendo una vera e propria opera di sciacallaggio. Nel dettaglio, il primo furto è stato messo a segno nel pomeriggio di lunedì 16 marzo, quando alcuni malviventi si sono introdotti negli ambulatori e negli spogliatoi del reparto di Medicina d’urgenza trafugando portafogli ed effetti personali appartenenti al personale medico e alcuni computer custoditi negli ambulatori. A sole 24 ore di distanza, nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 17 marzo, un secondo colpo, questa volta nel reparto di Chirurgia plastica. Come riporta Palermo Today, in questo caso sono stati rubati da uno spogliatoio al secondo piano pochi spiccioli ed effetti personali di medici e infermieri.

Gente ignobile. Dopo che ieri – ha scritto un medico sui social, come riporta Palermo Todayhanno saccheggiato la Medicina interna hanno svaligiato il nostro spogliatoio in Chirurgia plastica. I più vivi complimenti perché in un momento di emergenza, in cui la gente muore perché non ci sono posti letto negli ospedali e i sanitari si ammalano perché non ci sono dispositivi di protezione individuale e mascherine, qualcuno ha trovato il tempo per venire a rubare nel nostro reparto. Dio vede e provvede. Viva la solidarietà ai tempi del Coronavirus“. Sui due episodi, denunciati dal personale medico, stanno indagando le forze dell’ordine, le quali stanno esaminando i filmati delle telecamere di sorveglianza.

Leggi anche —> Michela Persico e Daniele Rugani positivi al coronavirus: lieto annuncio durante la quarantena

Medico ospedale
(Getty Images)