Covid-19 creato in laboratorio? Servizio Rai del 2015 sconvolge il web – VIDEO

Covid-19: dagli archivi Rai emerge un servizio di ‘Tgr Leonardo’ del 2015 che svela come ricercatori cinesi avevano creato in laboratorio un virus polmonare dai pipistrelli

Covid-19 creato in laboratorio Coronavirus servizio Rai 2015 video
Potenziale vaccino Covid-19 (Getty Images)

Era il 16 novembre 2015 quando su Rai 3 andava in onda un servizio da parte di ‘Tgr Leonardo‘ che non fa che accrescere i dubbi sulla nascita del Covid-19. Premesso che il mondo della scienza esclude categoricamente che il virus sia nato in laboratorio, vediamo cosa veniva raccontato oltre 4 anni fa in questo video. Nel filmato in questione NON si parla specificatamente di Covid-19, ma più genericamente di UN Coronavirus. Si tratta in particolare della creazione in laboratorio di quello che potrebbe essere un “parente” del virus che sta mietendo vittime in Italia e nel resto del mondo.

Nel servizio in questione si parla di un “supervirus“. In particolare si dice. “Alcuni scienziati in Cina hanno creato un supervirus polmonare solo per motivi di studio. Ma vale la pena rischiare così tanto per la ricerca?“. Stiamo parlando dell’innesto di una proteina ricavata dal virus di una specie di pipistrelli sul virus della Sars presa dai topi. Il servizio quindi aggiunge. “Per ora la nuova proteina resta confinata nei laboratori. In fondo è il vecchio mito di Icaro che si ripropone. Fin dove la ricerca può spingersi?“.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, il divulgatore Quammen: “Questo virus è più pericoloso di Sars ed Ebola”

Covid-19, anche il giornalista conduttore di ‘Tgr Leonardo’ esclude legami con il virus del servizio Rai del 16 novembre 2015

Come premesso però, nessun collegamento vi è tra questa ricerca del 2015 e il Covid-19. Lo conferma anche Daniele Cerrato, giornalista conduttore di ‘Tgr Leonardo’. Quest’ultimo spiega ai microfoni di ‘Adnkronos‘ che il servizio in questione è frutto di “una ricerca che noi trovammo 4 anni fa su agenzie scientifiche internazionali. E allora fu fatto un pezzo“.

Quindi il cronista sull’attualità virus. “Ora per capire se c’è un nesso fra quel virus e la pandemia che sta scoppiano adesso, bisogna rivolgersi agli esperti, i genetisti. E’ uscito due giorni fa uno studio sistematico delle sequenze genetiche di SARS-CoV-2 (Andersen KG et al. Nature Medicine 2020) che dimostra senza ombra di dubbio che il virus ha una origine naturale e zoonotica (da animali, ed in particolare pipistrelli e pangolini), per cui la storia del virus ‘creato’ in laboratorio si conferma una bufala colossale. Attenzione, quindi, a non fare collegamenti da spy story. Siano gli scienziati a dire l’ultima“.

Covid-19 creato in laboratorio Coronavirus servizio Rai 2015 video
(Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Covid-19, la strage dei medici: i nomi delle vittime