Covid-19 Italia, la mappa regione per regione: i numeri al 31 marzo

Secondo i dati della mappa fornita dalla Protezione Civile, i numeri dell’epidemia di Covid-19 in Italia sono saliti: la regione Lombardia è la più colpita.

Covid-19
(Getty Images)

Oggi come di consueto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli ha diramato il bollettino quotidiano in merito all’epidemia di coronavirus che ha colpito il nostro Paese. I dati della Protezione Civile, che ieri avevano fatto segnare un calo per quanto riguarda i casi, hanno confermato un trend in discesa. Il numero dei soggetti positivi al Covid-19 complessivo in Italia è salito a 105.792 con un incremento di 4.053 in sole 24 ore. Si aggrava anche il bilancio delle vittime arrivato ad oltre 12mila. Per quanto riguarda la diffusione del contagio nella Penisola continuano ad essere drammatici i dati soprattutto in Lombardia, regione più colpita il cui sistema sanitario è messo a dura a prova da oltre un mese.

Leggi anche —> Coronavirus, aggiornamento protezione Civile: i numeri dell’epidemia al 31 marzo – DIRETTA

Covid-19 Italia, la mappa dell’epidemia regione per regione: i numeri al 31 marzo, crescono i guariti in tutta la penisola

Covid-19 Mappa regione Italia
La mappa del contagio in Italia regione per regione al 31 marzo (Protezione Civile)

L’epidemia di coronavirus diffusasi in Italia continua a mietere vittime. Solo nelle ultime 24 ore sono stati registrati 837 decessi che portano il bilancio totale a 12.428. A fornire il dato, come ogni giorno, il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa di oggi alla Protezione Civile. Secondo il bollettino quotidiano, ad oggi i soggetti positivi al coronavirus sono saliti a 105.792, di cui 77.635 attualmente positivi. Sale anche il numero dei pazienti guariti: sono 15.729, 1.109 in più in sole 24 ore. Questi dati collocano il nostro paese al primo posto al mondo per numero di decessi, mentre al secondo per numero di casi positivi solo dopo gli Stati Uniti, ma davanti a Cina e Spagna.

Per quanto riguarda la diffusione del Covid-19 nelle regioni italiane, la mappa disponibile sul sito della Protezione Civile, conferma l’enorme disparità dell’epidemia tra Nord e Sud. Nelle regioni settentrionali ad oggi si contano la maggior parte dei decessi e dei casi positivi.

La mappa dei contagi da Covid-19 regione per regione, secondo i dati forniti dalla Protezione Civile, aggiornata a martedì 31 marzo.

REGIONE – CONTAGI COMPLESSIVI – DECESSI – GUARITI

– Lombardia – 43.208 – 7.199 – 10.885;

– Emilia Romagna – 14.074 –  1.644 – 1.477;  

– Veneto – 9.155 –  477 – 828;

– Piemonte – 9.301 –  854 – 365;

– Toscana – 4.608 –  244 – 138;

– Marche – 3. 825 –  452 – 21;

– Liguria – 3. 416 –  428 – 480;

– Lazio – 3.095 –  162 – 291;

– Campania –2.092 –  133 – 88;  

– Puglia – 1. 803–  110 – 39;  

– Trento – 1.746 –  164 – 193;

– Sicilia – 1.647–  81 – 74;

– Friuli Venezia Giulia – 1.593 –  113 – 320;

– Abruzzo – 1. 401 –  115 – 95;

– Bolzano – 1. 371–  76 –  153;  

– Umbria – 1. 078–  37 – 190;

– Sardegna – 722 –  31 – 34;

– Calabria – 659–  36 – 17;

– Valle d’Aosta – 628 –  56 – 20;

– Basilicata – 226 –  7 – 3;

– Molise – 144 –  9 – 18.

Leggi anche —> Covid-19, il parere dell’esperto sulla durata dell’epidemia

In aumento i casi di contagio ed i decessi anche nelle regioni del Centro e del Sud Italia, ma che comunque rimangono notevolmente distanziate dal Nord. Basti pensare che tra queste, quella maggiormente colpita sono le Marche dove ad oggi si contano poco meno di 4mila casi e 452 vittime.