Un uomo di origini straniere sfascia il Pronto Soccorso

Nella serata di ieri ci sono stati attimi di terrore all’interno del Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli di Benevento.

covid-19
Covid-19 in Lombardia e a Madrid si muore con la stessa frequenza FOTO Emanuele Cremaschi per Getty Images

Un uomo, di origini straniere, in evidente stato di ebbrezza, dopo essere stato portato al Pronto Soccorso da sanitari del 118 e dai carabinieri, perché segnalato da alcuni passanti in via Valforte, ha cominciato a dare di matto: ha sfasciato gli arredi, distrutto alcune vetrate e con un estintore ha divelto i vetri di una porta, del triage e degli ingressi. Diversi cittadini, stanchi dei continui assalti alle strutture sanitarie, hanno segnalato l’accaduto al Consigliere Regionale dei Verdi e membro della commissione sanità, Francesco Borrelli, che ha così commentato: “E’ da tempo che chiediamo che i pronto soccorso degli ospedali siano presidiati dalle forze dell’ordine, bisogna garantire sicurezza ai pazienti e al personale sanitario, che è costantemente attaccato e aggredito da vigliacchi e criminali. In questo momento così delicato, con un’emergenza sanitaria in corso, è ancora più importante tutelare medici ed infermieri, per cui se prima era una necessita far presidiare i pronto soccorso dalle forze dell’ordine, ora è un‘urgenza”. 

LEGGI ANCHE -> Gismondo a Borrelli: Non raccontate fandonie: la verità sui dati

Il caso del Pronto Soccorso di Benevento non è l’unico

pronto soccorso Covid
pronto soccorso (Getty Images)

“E’ una situazione inaccettabile, vogliamo che le strutture ospedaliere vengano messe al sicuro dalla violenza dei balordi con il presidio della vigilanza armata”– commenta Taddeo Pompeo della CGIL FP Sanità di Benevento -.

LEGGI ANCHE -> Bertolaso: peggio dell 11 settembre, e si commuove parlando della nipote

covid 19 news
Le ultime Covid 19 news affermano che il Coronavirus circolerebbe di più con il freddo FOTO Getty Images

“Questo episodio non è purtroppo isolato, ma si inserisce all’interno di una sequenza penosa di atti vandalici contro le strutture ospedaliere. Questi personaggi che devono essere chiamati delinquenti dovranno ricevere le pene severe che meritano, ma nel contempo è necessario un presidio di controllo e di sicurezza presso i pronto soccorso che garantiscano sicurezza per l’incolumità del personale sanitario e di chi lavora” – ha proseguito il commissario dei Verdi di Benevento avv. Roberto Marino -.