Locatelli: “Non sarà necessario rinunciare al mare”

Il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli ha dichiarato: “Dobbiamo inventarci un modo differente di vivere il mare”.

Franco Locatelli
Il professor Franco Locatelli durante la trasmissione Che tempo che fa (screenshot)

Il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, ha parlato a ‘Mezz’ora in più’, su Rai 3 dell’emergenza Covid-19: “Abbiamo raggiunto un risultato importantissimo, ora dobbiamo cercare di mantenere il più basso possibile il rischio ed evitare un nuovo aumento di contagi, tenendo sempre in primo piano il numero dei pazienti in terapia intensiva. Siamo migliorati ma non siamo fuori da questa bufera. Bisognerà continuare con le misure di distanziamento sociale e le altre misure che hanno dato risultati concreti nella battaglia al virus. Il test che è stato identificato ieri – ha aggiunto Franco Locatelli e poi comunicato dal commissario Arcuri, servirà per definire bene quella che è stata la diffusione epidemica del virus nelle varie regioni italiane e nelle differenti fasce d’età, tenendo conto dei vari profili lavorativi, ma non darà una patente di immunità. E questo deve essere detto molto chiaramente”.

LEGGI ANCHE -> Fase 3, che cos’è e quando partirà

Locatelli: “Dovremo inventarci un modo diverso di vivere il mare”

abbronzatura
Rendering del progetto – foto Repubblica

“Importanti studi – ha continuato Locatelliancora devono essere fatti per meglio stabilire la risposta immunitaria. Non credo che dobbiamo essere drastici sul fatto che sia impossibile quest’anno andare al mare. Io amo il mare ed è il posto preferito delle mie vacanze. Dovremo inventare un modo diverso di vivere il mare”.

LEGGI ANCHE -> Fase 2, la data chiave per la riapertura di barbieri, parrucchieri ed estetiste

estate 2020
mare (Getty Images)

“Da un lato – ha concluso – abbiamo l’esigenza di riappropriarci di alcuni momenti importanti della nostra sfera esistenziale ma dall’altro non possiamo vanificare gli sforzi e i risultati ottenuti”.