“Immagino non lo farà più”, le ultime parole della donna morta

Si avvicina a un alligatore per accarezzarlo, donna trascinata sott’acqua e sbranata dal grosso predatore. E’ morta dopo l’aggressione

donna morta
bosco (pixabay)

Una scena surreale. Un evento impensabile. Che ha portato alla morte di una donna di 57 anni. Cynthia Covert,è stata trascinata sott’acqua da un alligatore. La donna si era avvicinata all’animale, che nuotava in un lago della South Carolina, con l’intenzione di accarezzarlo. “Immagino non lo farò più” sono state le sue ultime parole. L’esame del medico legale ha stabilito che la donna è morta per annegamento e che solo dopo il decesso l’animale aveva iniziato l’operazione di smembramento. Ecco cosa è successo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Silvia Romano, la procura di Milano apre un’inchiesta

Donna morta, un evento surreale

donna morta
bosco (pixabay)

Il primo attacco, poi il secondo, poi la morte. Cynthia Covert il 1 maggio si trovava in visita presso un’amica che vive sull’isola di Kiawah. Rimasta affascinata dal grosso rettile ha deciso di entrare in acqua per avvicinarlo e accarezzarlo. Accortasi di quanto stava accadendo l’amica ha tentato in ogni modo a dissuaderla dal folle gesto invitandola ad allontanarsi immediatamente dal lago perché l’animale era molto pericoloso tanto che qualche giorno prima aveva sbranato un cervo. La donna non ha fatto in tempo a toccare l’animale che subito quest’ultimo l’ha attaccata per ben due volte, la seconda è stata fatale. I soccorritori, giunti sul posto perché allertati dall’amica della 57enne, si sono resi conto che la donna era ancora viva così le hanno lanciato una corda alla quale aggrapparsi per essere tirata su. Cynthia ha parlato con i soccorritori prima di essere catturata nuovamente dall’alligatore che l’ha ritrascinata sott’acqua.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Effetti pandemia, studio rivela: nei prossimi anni migliaia di “morti per disperazione”

DONNA morta
coccodrillo (pixabay)

Circa quindici minuti dopo il secondo attacco, il corpo di Cynzia privo di vita è stato visto galleggiare sulle acque. L’alligatore le aveva strappato una gamba e la teneva ben stretta tra le fauci.