“Comportatevi in maniera civile”, la risposta di Ikea dopo il video hard girato in un suo negozio

Nel web è diventato ormai virale un video hard che sarebbe stato girato, presumibilmente prima dell’epidemia da Coronavirus, in un negozio Ikea.

Ikea (GettyImages)
Ikea (GettyImages)

Ikea, il colosso dell’arredamento low cost, sarebbe stato messo recentemente in imbarazzo a causa di un video hard girato all’interno di un suo store. Il video è diventato, com’è facile immaginare, immediatamente virale rimbalzando sui media del mondo, tanto da costringere il noto marchio svedese a lanciare un monito ai suoi clienti: “Comportatevi in maniera civile, per favore“. Ikea non si è fermata però soltanto ad un semplice richiamo, l’azienda svedese ha annunciato che oltre a rivolgersi alla polizia per far punire i responsabili metterà in pratiche nuove misure per garantire la sicurezza nei suoi negozi

Il video hard girato in un negozio Ikea

Ikea (GettyImages)
Ikea (GettyImages)

A quanto pare il video sarebbe stato realizzato all’interno di un punto vendita cinese prima dell’inizio dell’epidemia di Covid 19, un dettaglio che si può presumere dalla presenza di persone che non indossano mascherine. Le immagini a luci rosse del video incriminato mostrerebbero una donna, prima su un divano e poi su un letto, che è intenta a praticare atti masturbatori mentre intorno sono visibili alcuni clienti che passeggiano fra la merce esposta. Non è al momento nota l’identità della donna che si è resa protagonista del video né tanto meno è chiaro se tali immagini siano vere o se si tratti di un filmato costruito ad arte. Quella che è stata immediatamente chiara è la presa di posizione di Ikea che non si è limitata a condannare duramente l’accaduto, l’azienda svedese ha infatti annunciato di aver denunciato il gravissimo fatto alle autorità di polizia e di aver preso misure importanti per rafforzare la sicurezza all’interno dei suoi negozi sparsi nel mondo.

LEGGI ANCHE -> Un friulano confessa: Sono stato a Wuhan a ottobre, rientrato in Italia, sono stato male

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Ikea(GettyImages)
Ikea(GettyImages)

Intanto il video, dopo essersi diffuso rapidamente, è stato censurato sui tutti i social media della Svezia.