Carlo Cracco: “A masterchef è tutto finto”. Cosa succede dietro le quinte

Carlo Cracco in una delle sue interviste ha svelato tutti i segreti di Masterchef Italia. “A masterchef è tutto finto”, ecco cosa succede nel programma

carlo cracco masterchef
carlo cracco (getty images)

Carlo Cracco, lo chef stellato, in una delle sue ultime interviste ha deciso di svelare tutti i  retroscena e i segreti del programma Masterchef Italia, una delle trasmissioni più seguite dagli italiani. Il suo sembra essere uno sfogo, magari dovuto a qualche motivo in particolare. “Se in tv una cosa funziona te la fanno rifare all’infinito”, ha detto facendo riferimento alle sue famose sfuriate. Dalle sue parole si allude ad un copione, ma è davvero così?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Carlo Cracco rivoluzionario. Torna a lavoro e si improvvisa “buttadentro”

Carlo Cracco e la finzione a Masterchef

carlo cracco
Carlo Cracco (getty images)

La sua non sembra di certo una menzogna. Se andiamo ad analizzare la situazione del programma vedremo che quello che afferma l’ex giudice della trasmissione è realmente così. Carlo Cracco è stato uno dei giudici più temuti di Masterchef: “Se il format prevede che tu debba fare il cattivo – rivela – allora lo fai. Vedere una persona che viene trattata male fa sempre effetto in tv – spiega –  Ma quel lato di me che il pubblico conosce è finito assieme alle mie partecipazioni in tv”. Non a caso, dopo l’uscita di Cracco dal programma è subentrato il giudice Giorgio Locatelli a cui hanno, in qualche modo affidato lo stesso ruolo. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Avete mai visto la casa di Carlo Cracco? È pazzesca – FOTO

Masterchef Italia
Masterchef Italia, il vincitore chiede al compagno di sposarlo (leggo.it)

Anche Anna Moroni, protagonista de La Prova del Cuoco insieme ad Antonella Clerici, conferma quello che ha detto lo chef Cracco: “All’inizio guardavo Mastcherchef, poi quando ho conosciuto i personaggi che l’hanno fatto – spiega –  ho capito cos’era Masterchef: un programma tutto preparato, girato, montato, non è un programma vero – conclude –  Non è come fare una ricetta con Antonella”.