Gianluigi Nuzzi smaschera Alda D’Eusanio. Cosa è successo

Gianluigi Nuzzi contro Alda D’Eusanio: “Volevi fare la furbetta, siamo stufi di te”. Dopo instagram la discussione è continuata a Live non è la D’urso

alda d'eusanio
d’eusanio (foto dal web)

Brutto colpo per Alda D’Eusanio. Gianluigi Nuzzi ha smascherato la vip non solo su Instagram ma anche durante il programma Live non è la D’Urso. “Quando noi personaggi pubblici commettiamo un errore dobbiamo pagare come gli altri, stare zitti e scusarci – spiega Nuzzi in trasmissione –  Ci sarebbero dei verbali e delle persone che hanno visto la signora D’Eusanio senza mascherina. – continua –  Se uno sbaglia è giusto prendere la multa. Non è possibile che la mascherina si sia rotta nel momento in cui la Guardia di Finanza è entrata nel bar”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Gianluigi Nuzzi smaschera Alda D’Eusanio

alda d'eusanio
vip (foto dal web)

Il giornalista Gianluigi Nuzzi ha messo in discussione l’azione di Alda D’Eusanio. La donna è stata multata dai militari della Guardia di Finanza di 400 euro mentre era in un bar a Roma a causa di una presunta mascherina rotta. “Doveva tornare a casa e non dire lei non sa chi sono io. – afferma Nuzzi –  Volevi fare la furbetta dicendo di conoscere nomi di alti ufficiali della Guardia di Finanza, Siamo stufi di te”. Il conduttore di Quarto Grado aveva già postato una foto al riguardo su Instagram, scrivendo: “I finanzieri interrogano il gestore del locale e i dipendenti: tutti confermano che la mascherina non era rotta, che la D’Eusanio l’ha regolarmente indossata dopo le prime contestazioni – riporta il verbale – e che l’avrebbe rotta fuori dal locale prima di girare il video dove fa la vittima. Fosse così… che vergogna!!!!“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Naike Rivelli e la foto senza veli alla madre Ornella Muti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La multa da 400 euro alla D’Eusanio, Giovanna d’Arco e il dialogo con i finanzieri: 15 Maggio ore 11.05 bar di Roma Maresciallo Emiliano R. : “signora deve indossare la mascherina e’ obbligatoria” D’Eusanjo: “posso anche non indossarla perché sono in perfetto stato di salute” M. Rossana B.: “Signora se non la indossa dobbiamo fare la multa, come si chiama? Ci indichi le sue generalità “ D’Eusanio: “Giovanna d’Arco” Finanzieri: “ Signora fornisca i documenti…” D’Eusanio: “scriverò un articolo su quanto sta accadendo!!!! Rappresenterò tutto questo al vostro comandante generale Toschi!!! E al generale Cuneo”!!!! Ditemi a quale reparto appartenete!!! (Nel mentre la signora interloquiva con qualcuno a telefono)” I finanzieri interrogano il gestore del locale e i dipendenti: tutti confermano che la mascherina non era rotta, che la D’Eusanio l’ha regolarmente indossata dopo le prime contestazioni e che l’avrebbe rotta fuori dal locale prima di girare il video dove fa la vittima. Fosse così… che vergogna!!!! (Il testo corrisponde ed è tratto per sunto dai verbali e dalle relazioni redatti dai militari sull’accaduto)

Un post condiviso da Gianluigi Nuzzi (@gianluigi.nuzzi) in data:

La D’Eusanio non ci sta e contrattacca: “Ho il video, non ne voglio più parlare, ora partono solo le denunce”.