Covid 19, quando è arrivato in Europa | La scoperta da Barcellona

Secondo uno studio dell’Università di Barcellona, il Covid 19 sarebbe arrivato nella città spagnola già durante il marzo 2019

Covid 19 quando arrivato Europa scoperta Barcellona
(Getty Images)

A Barcellona il Coronavirus sarebbe arrivato già a marzo 2019. Lo sostiene una ricerca condotta dall’Università della città catalana fondato su analisi di campioni di acque reflue provenienti dalla rete fognaria della metropoli. Stando allo studio pubblicato sul portale dell’ateneo spagnolo, le tracce di Covid 19 sarebbero state presenti già il 12 marzo 2019.

Sul sito dell’università è scritto. “E’ stato dimostrato che grandi quantità del genoma del coronavirus si trovano nelle feci, che – si spiega – successivamente confluiscono nelle acque reflue“. Per questa ragione, monitorare le acque reflue può divenire uno “strumento per individuare tempestivamente la circolazione del virus – si precisa –, soprattutto considerando la presenza significativa di persone asintomatiche e presintomatiche che lo trasmettono“.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, il sindaco di Capri: “Siamo un modello. Preserviamoci”