Lady Diana, parlano i testimoni: “Ricordiamo ciò che è successo quella notte”

Lady Diana è morta quando aveva solo 36 anni, precisamente il 31 agosto del 1997. Il caso potrebbe tornare alla ribalta dato che dopo 23 anni sono stati sentiti finalmente i testimoni chiave

Lady Diana

Ci sono due testimoni chiave della morte di Lady Diana, all’epoca del tragico incidente sotto il tunnel del Pont de l’Alma a Parigi, dove persero la vita la principessa del Galles e Dodi Al-Fayed, suo compagno. I testimoni sono marito e moglie, si chiamano Robin e Jack Fireston, e sono persuasi dal fatto che la morte di Diana Spencer non sia stata effettivamente solo un incidente. Secondo la versione dei fatti solita, l’autista di Lady Diana, Henri Paul, avrebbe assunto della droga e bevuto molto. Ma questa versione ufficiale potrebbe venir meno a seguito delle testimonianze dei coniugi Fireston.

I due infatti hanno dichiarato: “Ricordiamo ancora chiaramente quanto è accaduto quella notte e viviamo ancora nella paura a causa di ciò che abbiamo visto e di ciò che ci è stato detto”. I due coniugi dunque decisero all’epoca dell’incidente di Lady D, di raccontare ciò che avevano visto ovvero, “due macchine scure sulla scena dell’incidente” ma i poliziotti non li ascoltarono perché erano “pieni di testimoni”.

LEGGI ANCHE -> Dimenticata dalla madre dal benzinaio, decisione drastica della piccola

I due testimoni sulla morte di Lady Diana: “Non ci hanno voluto ascoltare”

Lady Diana(GettyImages)
Lady Diana(GettyImages)

La coppia di coniugi sono rimasti senza parole e stupefatti perché “una delle donne più famose del mondo viene uccisa e non vogliono far parlare i testimoni”, hanno detto i Fireston. Jack Fireston ha parlato a proposito delle auto: “Non ero l’unico testimone a vederle: erano due automobili di servizio, non nere ma comunque scure. Non capivo perché erano piazzate lì davanti a quella di Lady D goffamente e non ho ricordo del fatto se ci fosse una persona o di più nell’abitacolo”.

LEGGI ANCHE -> Rinvenuto cadavere sulla spiaggia: indagini in corso

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Lady Diana (Getty Images)
Lady Diana (Getty Images)

Jack racconta di aver visto chiaramente quelle due auto scure entrare prima di quella dove c’era la principessa del Galles ma hanno poi “seppellito ogni riferimento a loro, ma erano lì”, ha concluso.