Covid 19, primo caso in una scuola italiana: la reazione nel liceo

Covid 19, il primo caso dopo la ripresa delle scuole ha visto protagonista un liceo della Capitale. Sono state prese misure drastiche.

Covid primo caso italiano a scuola Roma
Scuola post-lockdown (foto dal web)

È il primo caso di Covid in una scuola italiana. A Roma un liceale della Marymount International School è risultato positivo al tampone. Circa 60 persone tra studenti e personale scolastico sono state messe in isolamento preventivo e saranno sottoposte al test. La Asl locale ha fatto sapere ciò avverrà non prima di sette giorni, in modo da monitorare l’eventuale comparsa di sintomi. Le lezioni, nel frattempo, si svolgeranno in modalità telematica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino del 4 settembre: i dati dell’epidemia

Covid, primo caso in una scuola: rischio contenuto

Covid primo caso scuola roma
Rientro a scuola dopo il lockdown (foto dal web)

La Marymount International School è un liceo situato a nord di Roma. Scuola cattolica privata, la Marymount segue un calendario diverso rispetto a quello delle scuole pubbliche. Le lezioni sono cominciate agli inizi di settembre, ma adesso si sollevano molti dubbi riguardo alla loro prosecuzione. Il rischio, comunque, sembra essere stato arginato. Tutte le persone che entrate in contatto con il ragazzo (che frequenta l’ultimo anno di liceo) si trovano adesso in isolamento domiciliare e saranno sottoposte a tampone.  La scuola non ha rilasciato ulteriori dichiarazioni riguardo alla gestione delle restanti classi.

Covid primo caso scuola Roma
Lezione a scuola (Getty Images)

La paura, ovviamente, è che il contagio si diffonda oltre le mura della scuola, in una città sovraffollata ed interconnessa come Roma. Nel frattempo si attende la riapertura degli altri istituti nella speranza che ciò avvenga con il massimo rispetto delle misure igienico-sanitarie e del distanziamento sociale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, ucciso l’uomo sospettato dell’omicidio del sostenitore di Trump

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su tutte le nostre pagine FacebookInstagram e Twitter