Naike Rivelli esplosiva in perizoma e senza reggiseno, fan allibiti-FOTO

Naike Rivelli condivide sul suo profilo Instagram la solita foto con il lato B in vista ed è delirio sul web

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#naikerivelli #stiamoacasa Perché Siete andati tutti a fare la movida Perché?! ??????????????????? Ora fanno i tamponi.. 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ ma rispettare le norme no? 👯‍♀️🕺🏻👯‍♀️🕺🏻🍾👯‍♀️👯‍♀️🕺🏻🍾👯‍♀️🕺🏻? #irresponsabili #discoparty #vip #influencer #calciatori #briatore #cattivoesempio #movida #fuoriluogo #nonèilmomento #igiovani #seguono #cattivo #esempio #stateacasa #stateacasacheèmeglio🙏 #hello #hey #heyyou #caveterottoercazzo #naikerivelli #pensieri @ornellamuti @ig_italia questa foto è stata scattata ad Ischia prima del Covid. Quest’anno io sono rimasta tra le due famiglie nelle due case. Nord e Sud d’Italia. Niente eventi, niente discoteche niente serate, tappeti rossi, party, niente assembramenti. Solo qualche bella cena e qualche bel pranzo e passeggiata col proprio nucleo famigliare allargato. Ho fatto due appuntamenti di lavoro presi in luoghi all’aperto, con le giuste precauzioni e mantenendo le distanze e le regole. Poi sono rimasta sempre a casa. Abbiamo persino chiuso a gli ospiti il ritiro workshop yoga di questo Agosto.Abbiamo fatto quest’anno un ritiro privato col nucleo famigliare e la nostra @ong_kojohnvisan con cui abbiamo condiviso l’estate, perché abbiamo deciso che con la salita del numero dei contagi, meglio evitare ospiti per la loro e la nostra sicurezza. Detto questo, trovo incredibile come tanti vip (influencer calciatori politici) che ci hanno chiesto di stare a casa durante la pandemia, si siano catapultati a fare movida dando un cattivissimo esempio ai nostri giovani, e soprattutto facendo si che si creassero dei nuovi focolai che rischiano di mettere l’Italia più a terra che mai. Boh. Non vi capisco. Che ipocrisia e che menefreghismo totale.

Un post condiviso da Naike Rivelli (@naikerivelli) in data:

 Da diversi giorni la figlia di Ornella Muti condivide foto di se stessa dando il lato B alla fotocamera. Sotto a ogni foto scrive la stessa didascalia, condannando tutti i personaggi famosi che non hanno esitato a divertirsi questa estate non curanti della pandemia. Il fatto che più infastidisce la Rivelli è l’ipocrisia di questi personaggi che predicano bene ma razzolano male, infatti durante il lockdown erano i primi a inviare messaggi ai giovani stimolandoli a rimanere a casa per non aumentare i contagi. Ed ora sono i primi ad uscire e a dare il cattivo esempio.

Certo c’è un fondo di verità in ciò che dice la Rivelli, ma la colpa non è da attribuire a chi fa le proprio scelte mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri cari. Il fatto è che se le discoteche sono aperte e i locali anche e c’è la possibilità di frequentarli è normale che le persone li frequentino. Se le discoteche fossero rimase chiuse non si sarebbe posto il problema, ma forse ci sarebbero state altre questioni. Non si possono controllare milioni di persone, bisogna affidarsi al buon senso di queste sperando in bene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Alessia Marcuzzi da infarto in bikini : lato B pazzesco, che sirena – FOTO

Il messaggio che vuole dare la Rivelli con la nudità

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Perché Siete andati tutti in Sardegna Cazzo…?!? Perché?! ??????????????????? Ora fanno i tamponi.. 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ ma rispettare le norme no? 👯‍♀️🕺🏻👯‍♀️🕺🏻🍾👯‍♀️👯‍♀️🕺🏻🍾👯‍♀️🕺🏻? #irresponsabili #discoparty #vip #influencer #calciatori #briatore #cattivoesempio #movida #fuoriluogo #nonèilmomento #igiovani #seguono #cattivo #esempio #stateacasa #stateacasacheèmeglio🙏 #hello #hey #heyyou #caveterottoercazzo #naikerivelli #pensieri @ornellamuti @ig_italia questa foto è stata scattata ad Ischia prima del Covid. Quest’anno io sono rimasta tra le due famiglie nelle due case. Nord e Sud d’Italia. Niente eventi, niente discoteche niente serate, tappeti rossi, party, niente assembramenti. Solo qualche bella cena e qualche bel pranzo e passeggiata col proprio nucleo famigliare allargato. Ho fatto due appuntamenti di lavoro presi in luoghi all’aperto, con le giuste precauzioni e mantenendo le distanze e le regole. Poi sono rimasta sempre a casa. Abbiamo persino chiuso a gli ospiti il ritiro workshop yoga di questo Agosto.Abbiamo fatto quest’anno un ritiro privato col nucleo famigliare e la nostra @ong_kojohnvisan con cui abbiamo condiviso l’estate, perché abbiamo deciso che con la salita del numero dei contagi, meglio evitare ospiti per la loro e la nostra sicurezza. Detto questo, trovo incredibile come tanti vip (influencer calciatori politici) che ci hanno chiesto di stare a casa durante la pandemia, si siano catapultati a fare movida dando un cattivissimo esempio ai nostri giovani, e soprattutto facendo si che si creassero dei nuovi focolai che rischiano di mettere l’Italia più a terra che mai. Boh. Non vi capisco. Che ipocrisia e che menefreghismo totale. #naikerivelli #pensieri

Un post condiviso da Naike Rivelli (@naikerivelli) in data:

 Esporre i propri pensieri attraverso immagini di nudità è una tecnica che la Rivelli usa da moltissimo tempo. Attraverso lo yoga nudo che pratica da tempo, ha imparato ad usare il suo corpo per esprimere concetti e pensieri. In questo caso il mostrare il fondoschiena serve per porre un’attenzione a una questione importante, quella dell’emergenza coronavirus. Infatti questo metodo sembra avere presa sulle persone, che commentano con approvazione le parole della figlia di Ornella Muti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>La svolta rap di Gigi D’Alessio nel nuovo album di duetti “Buongiorno”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mi Auguro non ci sia un Secondo Lock Down ! Se così fosse ringrazio ufficialmente con la mia faccia da culo tutti quei Influencer e vip e politici che ci hanno detto con tanto furore in tv radio e social media di “restare a casa” ma poi sono corsi a movidare in vacanza tra folle e assembramenti dando un esempio davvero poco decoroso ai giovani e al polo in generale. Abbiamo vissuto una pandemia assieme. Cantando dai balconi per farci forza e piangendo i nostri morti. Appena si sono sbloccati i confini, quelli che hanno potuto, hanno riaperto le loro attività nella speranza di sopravvivere, altri sono corsi dai loro nuclei famigliari per abbracciarli, stare a casa con loro facendo qualche pasto tutti assieme, con gli amici dello stesso nucleo, passeggiare all’aperto, rispettando le regole, senza strafare , uscendo il minimo indispensabile e con un nucleo solo senza aggregarsi ad altri, e soprattutto cercando umilmente di spostarsi il meno possibile , considerando che stiamo ancora vivendo un lutto nazionale. 🇮🇹 Altri invece si sono dati subito alla movida fashion disco party assembramento superficialità Moment. ✈️🏖🍾🥂🤳💃🏻🕺🏻🤦🏻‍♀️ Quelli che se ci fosse un secondo lock down se ne sbattono le palle perché sono così agevolati , o ignoranti , o menefreghisti, da poterlo fare. Il resto dell’italia 🇮🇹 invece.. rischia di affacciarsi nuovamente ai balconi. Stavolta c’è poco da cantare. Bella Ciao #naikerivelli @ornellamuti #italia #napoli

Un post condiviso da Naike Rivelli (@naikerivelli) in data:

 A mali estremi, estremi rimedi si potrebbe dire così in questo caso. Sollevare e portare l’attenzione su un problema, attirando gli utenti con foto che sembrano voler mandare messaggi completamente diversi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter