Coronavirus, bimbo positivo in Trentino: in quarantena i compagni d’asilo

Coronavirus, un bimbo del Trentino è risultato positivo. Altri cinque compagni sono stati messi in quarantena e verranno sottoposti al tampone.

asilo nido
Asilo nido (foto Pixabay)

A Perigine Valsugana, in Trentino Alto Adige, un bambino è risultato positivo al Coronavirus. Negli scorsi mesi il piccolo aveva frequentato un asilo nido del paese, senza presentare alcun sintomo.

Poi, dopo un controllo in ospedale, la brutta notizia. Altri cinque bambini che frequentavano la sua stessa sezione sono stati messi in quarantena e, presto, saranno sottoposti al tampone. Per i bimbi che hanno frequentato le altre sezioni, invece, non c’è pericolo.

Lo ha annunciato il sindaco di Perigine Valsugana, Roberto Oss Emer: «Sarà necessario mettere in quarantena e sottoporre al tampone altri cinque bambini che sono inseriti nella stessa sezione dell’asilo nido che aveva frequentato peraltro senza alcun sintomo fino a venerdì» ha detto il primo cittadino riferendosi al piccolo.

E ha aggiunto «per le altre sezioni, invece, non sono evidenziati problemi sanitari».

Leggi anche –> Coronavirus, in Veneto arrivano le prime notizie sul vaccino

Coronavirus: preoccupa la riapertura delle scuole

Scuole chiuse (foto dal web)
Scuole chiuse (foto dal web)

Si tratta di uno dei primi casi di positività in una scuola italiana. Il primo è stato segnalato a Roma, nell’istituto Marymount International School di Roma. Il soggetto, un liceale all’ultimo anno, è entrato in contatto con circa 60 persone tra alunni e insegnanti.

La situazione preoccupante aumenta le tensioni circa l’imminente riapertura delle scuole. In entrambi i casi, tuttavia, sono state immediatamente prese le dovute misure.

Leggi anche –> Coronavirus, i numeri dall’Europa e dal Mondo: come corre la pandemia

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter