Il giallo di Crema: oggi perizia nel caso Beccalli

Condotta la perizia sui resti carbonizzati e ritrovati nella Fiat Panda di Sabrina Beccalli

beccalli
(Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)

Hanno dato esito chiaro i risultati della perizia condotta sui resti carbonizzati ritrovati sulla macchina della Beccalli: si tratterebbe di resti umani e non di resti animali. I piccoli resti ritrovati forniranno anche indicazioni precise circa l’identità e, dunque, la conferma o meno che si tratti effettivamente di Sabrina.

A dichiararlo il Generale Luciano Garofano e Angelo Grecchi, i consulenti rispettivamente della famiglia di Sabrina Beccalli e  dell’uomo indagato per omicidio. Anche l’analisi del Dna, previsto dalle autorità competenti, saranno utili per capire se la donna è deceduta prima o a seguito dell’incendio.

Ancora da comprendere, inoltre, se le dichiarazioni dell’uomo accusato dell’omicidio di Sabrina abbia mentito rispetto alle dichiarazioni rilasciate oppure no; si attendono ulteriori sviluppi nella vicenda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> SUICIDIO IN DIRETTA | SI UCCIDE IN LIVE | IN MILIONI VEDONO TUTTO SU TIKTOK 

Caso Beccalli: i primi risultati della perizia

📌📌📌 𝗦𝘂 𝗟𝗔 𝗣𝗥𝗢𝗩𝗜𝗡𝗖𝗜𝗔 𝗗𝗜 𝗖𝗥𝗘𝗠𝗢𝗡𝗔 𝗘 𝗖𝗥𝗘𝗠𝗔 𝗱𝗶 𝗼𝗴𝗴𝗶 la svolta nel mistero della scomparsa a #Crema di Sabrina Beccalli, mamma…

Gepostet von La Provincia di Cremona am Mittwoch, 19. August 2020

L’analisi condotta da Cristina Cattaneo, consulente della Procura e patologa forense, ha evidenziato che i resti ritrovati sono umani. Ciò quindi esclude quanto si era sostenuto in precedenza e apre le porte a nuove ipotesi.

La donna è scomparsa da Crema il 15 agosto scorso e le indagini hanno immediatamente segnalato Alessandro Pasini come possibile indiziato per omicidio. L’uomo è stato, infatti, avvistato attraverso le telecamere di sorveglianza sull’auto appartenente a Sabrina, poi ritrovata carbonizzata. A quel punto, ne è stato disposto il fermo dalle autorità e l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere.

Sabrina Beccalli, mamma scomparsa: uccisa per aver rifiutato un'avanceGli inquirenti cercano il corpo: https://bit.ly/2QirS32

Gepostet von The Social Post am Samstag, 22. August 2020

Stando a quanto dichiarato, avrebbe trovato Sabrina già morta per overdose e, per paura, ne avrebbe bruciato il corpo in auto. L’accusa invece ritiene che, a seguito del rifiuto da parte della donna di un’avances, Pasini ne avrebbe distrutto il cadavere. Tutte versioni che restano da convalidare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> PEDOPORNOGRAFIA, 67 DENUNCE: MAXI OPERAZIONE DELLE FORZE DELL’ORDINE