Referendum: le regole da seguire in tempo Covid19

Le indicazioni del ministero della Salute, previste insieme dal Comitato Tecnico e Scientifico e diffuse dal Viminale, per votare in sicurezza

referendum
(Getty Images)

Il voto per il Referendum e le Regionali ed amministrative è ormai alle porte e, con esso, le nuove modalità da seguire per poterlo esprimere. Si tratta, infatti, della prima volta, in tempi di Covid, per cui gli italiani sono chiamati ad esprimere la loro preferenza. Necessarie, quindi, le regole di tutela e salvaguardia della salute degli elettori.

Cittadini, presidente di seggio e relativi componenti saranno obbligati ad indossare la mascherina durante l’esercizio di voto. Le indicazioni per i componenti del seggio prevedono inoltre di sostituire le mascherine ogni 4-5 ore, se chirurgiche, ed ogni 8-10 ore se con protezione Ffp2.

Nel frattempo le prefetture hanno provveduto alla consegna, per i seggi allestiti, di oltre 15 milioni di mascherine chirurgiche, forniti gratuitamente dal Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid-19, Domenico Arcuri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> REFERENDUM DEL 20 E 21 SETTEMBRE: NUOVO APPELLO DI DI MAIO

Elezioni del 20 e 21 settembre: le regole da seguire per votare in sicurezza

referendum
(Getty Images)

Quelle di domenica e lunedì prossimi saranno le prime votazioni organizzate nel periodo Covid19; indispensabile, dunque, l’adozione di misure cautelative per tutti. Ministero della Salute e Cts hanno diffuso le regole che tutti saranno chiamati a seguire.

Oltre all’obbligatorietà della mascherina, ciascun seggio sarà dotato di percorsi differenziati per l’entrata e l’uscita; dovrà poi garantire il distanziamento di almeno un metro e distanziare le cabine. All’interno del seggio, così come dei locali che ospiteranno gli elettori, saranno presenti anche i dispenser per l’erogazione di gel disinfettante: mani e matite copiative dovranno essere costantemente disinfettate.

L’elettore dovrà attendere il proprio turno rispettando la distanza di sicurezza; quindi, per il riconoscimento facciale, sarà tenuto ad abbassare momentaneamente la mascherina. Per quest’ultima operazione è prevista una distanza di almeno due metri. Espresso il voto, inserirà personalmente la scheda nell’urna, ad eccezione di due collegi in Sardegna e Veneto nei quali sarà il presidente di seggio a provvedervi.

referendum
(Photo by Elijah Nouvelage/Getty Images)

Quanti sono in isolamento a causa del Covid potranno votare da casa facendone richiesta mentre, per coloro che hanno difficoltà motorie, sarà messo a disposizione dal Comune un servizio di trasporto gratuito. Anche presso gli ospedali saranno allestiti dei seggi. Tutti, comunque, sono chiamati a rispettare le regole di prevenzione: non uscire di casa in caso di temperatura superiore a 37,5°, isolamento o contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> LEGHISTA SI INVENTA UN’AGGRESSIONE PER SCOPI ELETTORALI

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.