Alla guida con il cellulare in mano. Non si accorge di chi ha investito e scappa

Alla guida con il cellulare in mano. Una donna si è resa protagonista di un fatto gravissimo in Inghilterra. Investe un uomo e scappa. Di chi si tratta

Incidente a Kidbrooke (foto dal web)
Incidente a Kidbrooke (foto dal web)

Fatheha Begum Abedin era alla guida della sua auto. Era distratta perchè stava usando il suo telefono cellulare. Ha investito un uomo di 61 anni nella zona di Highfields di Leicester, St. Peter’s Road, Inghilterra. Non gli ha prestato soccorso ed è scappata. Tutta la scena però è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso portando così la polizia a trovare l’autista responsabile.

La 29nne ha iniziato quindi ad addurre una serie di scuse e bugie; prima ha detto di non saperne nulla, poi invece di essere stata coinvolta nell’incidente e di aver avuto una parziale perdita di memoria, dopo ancora che dei ladri che volevano rapinarla e hanno causato i danni al veicolo.

La verità è solo una: si è schiantata addosso ad un uomo che attraversava le strisce pedonali con la sua Vauxhall Corsa. Ciò che non poteva conoscere però era l’idendità di quella persona: si trattava di suo suocero.

Leggi anche —> Inghilterra, ritrovato cadavere nel corso delle ricerche di una ragazza scomparsa

Gran Bretagna
Polizia Inglese – foto dal web

Adesso la ragazza si ritrova accusata di due reati: guida pericolosa e omissione di soccorso. Il suocero ha trascorso 11 giorni in ospedale con una frattura del bacino. Lei è stata condannata a 18 mesi di carcere. Inoltre, le è stata ritirata la patente e le è stato vietato di guidare per due anni e nove mesi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter