Vite al limite. James “L.B.” Bonner, 291 kg. Morto suicida a 30 anni

Vite al Limite. La trasmissione in onda sul canale 31, Real Time, segue le vicende di pazienti patologicamente obesi. La storia di James “L.B.” Bonner

Vite al limite
james lb bonner – foto dal web

Protagonista della sesta puntata della sesta stagione di Vite al Limite è James “L.B.” Bonner, proveniente dalla città di Lexington, Carolina del Sud, peso iniziale di 291 kg.

Il ragazzo di soli 29 anni era arrivato ad un peso incredibile a causa delle sue malsane abitudini alimentari. Nel 2013, inoltre, un incidente gli aveva causato la perdita della gamba destra costringendolo ad un’ulteriore immobilità e provocandogli una forte depressione che “curava” solo buttandosi sul cibo.

Nonostante questo, preso il coraggio a due mani, decise di volare alla volta di Houston, Texas, e farsi visitare dal famoso chiturgo bariatrico Nowzaradan e dal suo team.

Una storia da manuale quella di James. Ha affrontato l’operazione di bypass gastrico e, al termine della trasmissione che l’ha seguito nell’arco di 12 mesi, ha avuto un calo ponderale incredibile. Ha raggiunto 148 kg perdendone ben 143.

Leggi anche >>> VITE AL LIMITE. KARINA GARCIA, 287 KG. LA STORIA CON IL MARITO DI UN’ALTRA PAZIENTE

Vite al Limite. Il suicidio di James. Cos’è andato storto