Professore sotto accusa. Insulti e gravi offese sessiste agli studenti

Professore sotto accusa. Un docente di Odontoiatria dell’Università di Bari incastrato dalle registrazioni durante un esame su una piattaforma telematica

Professore sotto accusa
Didattica a distanza

E’ stato incastrato dalle sue stesse parole un professore dell’ Università di Bari, docente nella facoltà di Odontoiatria. L’uomo, corrispondente al nome di  Roberto Cortellazzi, durante una sessione di esami a distanza, avvenuta tramite piattaforma telematica, non si è accorto di essere online, che i suoi studenti lo stavano ascoltando e che ogni sua frase veniva registrata. Ha apostrofato i candidati con epiteti spregevoli, insulti e descrizioni sessiste e maleducate.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Coldiretti-Covid, la crisi agroalimentare costa 8 miliardi in cibi e vino

Università linee guida riapertura critiche
Esami a distanza (Pixabay)

Emanuele Rollo, rappresentante degli studenti, è stato chiamato “raccomandato, politicizzato”. Ad un’altra ragazza che stava per accingersi a fare l’esame, ha detto: “Quanto mi sta sul c…o questa qua.” Mentre un altro candidato stava parlando, si è sentito chiaramante il professore Cortellazzi dire: “Ma che giramento di p…e.” Infine, osservando il profilo di un’altra studentessa ha esclamato: “Oh, abbiamo una supergrocca qui.

Pensava che nessuno stesse ascoltando, invece ha lasciato di sasso tutti coloro che erano in seduta di esami in quel momento. Il Magnifico Rettore ha ricevuto una lettera di reclamo formale. Nella corrispondenza gli studenti manifestano il loro biasimo e definiscono l’atteggiamento del docente oltraggioso, non solo per la seduta di esami ma per l’intera istituzione accademica. Gli studenti hanno inoltre lamentato il fatto che il professor Cortellazzi raramente si sia presentato a lezione o agli esami in 7 anni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter