Le proprietà benefiche del miele: un vero elisir di salute

Il miele ha caratteristiche diverse a seconda dei fiori da cui viene estratto. In qualsiasi forma è ottimo per curare disturbi non gravi

vasetti di miele
vasetti di miele (gettyimages)

Il miele può essere di diversi tipi, ognuno adatto ad uso particolare poiché presenterà le caratteristiche della pianta da cui è derivato. Innanzitutto si tratta di un alimento molto dolce, essendo costituito per la maggior parte di zuccheri: il fruttosio rappresenta l’80% del miele. Si tratta però di zuccheri di facile assimilazione per cui è consigliato anche per i più piccoli o per chi soffre di patologie gastroenteriche. Il suo uso è consigliato anche come espediente per fornire energia in maniera immediata. Viene infatti utilizzato in caso di attività fisica o di stanchezza eccessiva. Il miele contiene inoltre sostanze ad azione antibatterica ed antinfiammatoria, molto utili quando abbiamo un’infiammazione della gola o alle vie respiratorie; un cucchiaino può già migliorare qualitativamente l’irritazione. Ogni tipo di miele risulta poi adatto ad un uso particolare, vediamo nel dettaglio i tipi di miele più usati e le loro caratteristiche benefiche. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Beve solo acqua, limone e miele per un anno: il suo corpo cambia

Tipi di miele e proprietà benefiche

Uno dei più comuni e diffusi è il miele millefiori che, provenendo appunto da fiori di natura diversa, quindi non presenta caratteristiche specifiche. Mai uguale a se stesso, oggi vasetto è un estratto del territorio in cui è stato prodotto. Presenta una grande ricchezza aromatica ed è ricco di nutrienti: un super alleato per combattere i mali di stagione. Abbiamo poi il miele di acacia, che con il suo sapore molto delicato e fine, è il più digeribile ed il più adatto ai bambini; ha proprietà antinfiammatorie adatte per stomaco ed intestino. Il miele di agrumi può essere invece di limone, di arancio o bergamotto. Essendo composto da agrumi, ha un sapore leggermente acido ma ha notevoli proprietà sedative, viene per questo utilizzato contro l’insonnia; ma ancora più importante è la sua capacità cicatrizzante. Il miele di castagno dall’aspetto decisamente ambrato, presenta un sapore molto intenso ed un pò amaro. Favorisce la circolazione e disinfetta le vie urinarie. Per quanto riguarda il mal di gola associata a bronchite il migliore sembrerebbe essere il miele di tiglio per le sue proprietà espettoranti. 

bambino miele
bambino che mangia il miele (9lnw/pixabay)

Che si tratti di miele di acacia, millefiori o abete, l’importante è scegliere quello che per sapore ed utilità risulti adatto a noi. Qualsiasi scelta sarà comunque benefica per la nostra salute!