My Beauty Whisper: l’app che ti accompagna nella scelta dei prodotti di bellezza

My Beauty Whisper: ecco l’app che ti aiuta a scegliere i prodotti più adeguati per un’impeccabile skincare.

Google Play
Google Play (Getty Images)

Nasce oggi My Beauty Whisper, un’applicazione scaricabile da Google Play, gratuita, che permette di non trovarsi soli nella scelta della skincare perfetta giornaliera. Una piattaforma Human to Human che, tramite una chat virtuale, telefonica o in videocall, porta l’utente a immergersi completamente nel mondo del beauty, sentendosi coccolato e accompagnato 24h da professionisti della cosmetica.

Il percorso di consulenza non si basa solo sull’acquisto, ma l’utente viene consigliato durante tutto il trattamento, al fine di avere una beauty routine quanto più idonea. La profilazione dell’utente e dei brand che aderiscono al progetto fornisce dati tali da migliorare l’efficienza del servizio, portandolo a livelli di personalizzazione e customer experience mai visti.

LEGGI ANCHE–>Make-up duraturo ai tempi Coronavirus: i rossetti a prova di mascherina!

Beauty routine: l’app che ti consiglia direttamente dallo smartphone

Beauty routine
Beauty routine (Pixabay – M Jurcevic)

Una nuova idea di consulenza virtuale quella messa in atto da Mario Conti, fondatore e CEO di Adamis Group. Questi tenta di andare di pari passo con i nativi digitali, incontrandoli sui loro canali e trovando, al contempo, nuovi modi di interazione più umani.

Il fine ultimo dell’applicazione sembra essere quello di rivalutare e innovare il rapporto brand-consumatore, andando oltre il semplice rapporto business-to-consumer. Non è un caso che già tantissimi marchi luxury abbiano preso parte al progetto, da Dior a Cartier, da Elisabeth Arden a Montblanc.

Le parole del CEO di Adamis Group

Make-up
Make-up (Pexels – Pixabay)

Concepita nel 2018, l’idea sembra essere progettata appositamente per il periodo che il mondo sta vivendo oggi: già da diverso tempo, infatti, le dinamiche digitali hanno sovvertito le regole del marketing. Eppure, My Beauty Whisper ha una potenzialità non trascurabile anche per gli store. La piattaforma non vende prodotti ma, attraverso un servizio di consulenza, indirizza l’utente verso gli acquisti, influenzandoli a testare i prodotti in negozio e sottolineando ancora una volta l’importanza del contatto umano.

L’obiettivo dell’idea lungimirante del CEO di Adamis Group è quello di “continuare a offrire lavoro aumentando i livelli occupazionali delle persone che compongono il nostro settore“. In aggiunta, Mario Conti ha ribadito l’importanza dell’app ai fini di “riportare le nuove generazioni negli store“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.