Come rassodare e tonificare il seno: i rimedi con efficacia garantita!

Il seno è sicuramente una delle parti femminili più fragili. Con il passare del tempo tendono a perdere l’elasticità. Per mantenere il seno sodo, però, si possono effettuare dei trattamenti fai da te molto efficaci. Ma andiamo a scoprire meglio come rassodare e tonificare il seno.

rassodare tonificare seno
Rassodare seno (Victoria Borodinova-Pixabay)

Durante l’attività fisica molte donne indossano un reggiseno classico. Non c’è cosa più sbagliata. In questi casi, infatti, la cosa migliore è meglio optare per dei reggiseni sportivi che possano tonificare e preservare l’elasticità del seno. Facendo gli esercizi senza reggiseno, infatti, ci potrebbe essere un cedimento del seno con il passare del tempo.

Nei reggiseni sportivi, invece, è presente una falda morbida che favorisce la tonificazione dei muscoli. Inoltre, è in grado di ridurre del 50% gli impatti subiti dal seno.

Getto di acqua fredda per rassodare il seno

rassodare tonificare seno
(silviarita-Pixabay)

Un altro accorgimento da avere per mantenere un seno sodo è finire sempre la doccia con un getto di acqua fredda diretta sul seno. Questo perché il freddo è capace di rassodare il tessuto, favorendo la circolazione sanguigna. La cosa migliore è alternare getti di acqua calda e getti di acqua fredda sulle zone che vi interessano.

Per mantenere il seno sodo potete anche effettuare degli esercizi per rassodare. In questo modo, potrete sollecitare in profondità la fascia muscolare: potrete unire i palmi delle mani, come se steste pregando. Procedete, poi, mettendo le mani all’altezza del seno, tenendo i gomiti perpendicolarmente.

Mettete i palmi l’uno contro l’altro per qualche secondo e poi lasciateli. Fate questo movimento per 20 volte al mattino e alla sera. In questo modo, potrete preservare la giovinezza del vostro seno.

Massaggi ed esercizi per tonificare il seno

rassodare tonificare seno
(silviarita-Pixabay)

Per preservare la tonicità del seno, si possono anche effettuare dei massaggi. Farlo quotidianamente consente di ridurre di molto le tensioni mammarie, eliminando anche le tossine. La cosa migliore è massaggiare mentre si applica un olio.

Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di sandalo in una base di olio di argan di 100 m e massaggiate busto e seno dopo la doccia o il bagno. Dovete applicare l’olio dal basso verso l’alto, partendo dalla base del seno.

LEGGI ANCHE –>Pulizia del viso fai da te: tutti i passaggi necessari per purificare la pelle!

Mettete, poi, le dita sullo sterzo, l’incavo tra i seni, e ruotate in senso orario 3 volte e, poi, ancora 3 volte in senso antiorario. Procedete con la mano aperta a massaggiare il busto dall’interno dei seni verso le spalle.

Per evitare che il seno cada, potete anche ricorrere al Body Power. Si tratta di un attrezzo fitness che è molto semplice da usare. Basterà comprimere l’attrezzo con la forza delle braccia, per rafforzare i muscoli del petto. In questo modo, si risolleverà il seno.

Prendersi cura del seno quotidianamente è importante per poter preservare la bellezza del nostro seno. Anche l’alimentazione ha la sua importanza. Cercate di curare anche l’alimentazione perché i cambi repentini di peso influiscono molto sullo stato del proprio seno.

Adesso sta a voi saper essere costanti e riuscire a dedicarvi alla cura del corpo quotidiana. Del resto, come diceva qualcuno, “mens sano in corpore sano”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Impostazioni privacy