Come farsi la ceretta da sola: come procedere e consigli utili

Tra le incombenze più scoccianti per le donne c’è senza dubbio la ricrescita dei peli. Il rasoio è sicuramente la soluzione più efficace e veloce, ma accelera la crescita dei peli. Proprio per questo, è consigliabile affidarsi alla ceretta. Ma come fare se non si può andare dall’estetista? Ecco come farsi la ceretta da sola!

farsi-ceretta-da-sola
Come fare ceretta da sola (Piixabay)

La prima domanda è: meglio quella a caldo o quella a freddo? Optare per quella calda per le zone più estese, per cosce e gambe. Dovrete far sciogliere la cera dentro un pentolino e aspettate che raggiunga i 40 ° C. Stendetela, poi, sulla pelle con l’aiuto di una spatola. Per lo strappo, invece, munitevi di strisce depilatorie in tessuto oppure in carta.

La ceretta a freddo è senza dubbio più pratica e facile da fare. Per usarla, basterà scaldarla tra le mani (o aiutarsi con un phon o un calorifero). Questo tipo di ceretta è sicuramente più adatta per le zone piccole come baffetti e inguine. L’effetto ha una durata inferiore rispetto a quello della cera a caldo.

Come farsi ceretta da sole: come realizzare scrub fai da te prima della depilazione

come farsi ceretta da sola
Scrub fai da te(Monfocus – Pixabay)

Il giorno prima di fare la ceretta, poi, è consigliabile fare uno scrub fai da te. Questo per fare in modo di rimuovere le cellule morte della pelle senza far emergere i peli più corti. Potete realizzare degli scrub fai da te molto efficaci.

LEGGI ANCHE –>Peli incarniti: come risolvere il problema con metodi naturali!

Ecco alcuni esempi:

  • Mescolate sale grosso, tre cucchiai di olio d’oliva e qualche goccia di olio essenziale;
  • Mescolate bicarbonato e acqua oppure il latte detergente;
  • Mescolate un cucchiaio di yogurt e due cucchiai di sale o di bicarbonato;

Una volta scelta la ricetta adatta a voi, potete mischiare gli ingredienti e applicare questo scrub fai da te mentre fate la doccia.

Realizzare la ceretta araba

come farsi ceretta da sola
Fare ceretta araba (kerdkanno – Pixabay)

Volendo, potete anche creare la ceretta araba. Per strapparla non occorrono le strisce ed è ideale per trattare le zone più delicate. Per prepararla servono mezza tazza di succo di limone fresco, due tazze di zucchero, mezza tazza d’acqua e due cucchiai di miele.

Mettete tutti gli ingredienti dentro una pentola e mescolate a fuoco vivace, fino a portare ad ebollizione. Mescolate con un cucchiaio di legno e fate cuocere per 15-20 minuti. Dovrete ottenere un composto liquido dal colore bruno.

Fate raffreddare e, prima di usarla, fate caso alla consistenza. Se l’avete lasciata per troppo tempo a cuocere, potrebbe essere troppo dura. In questo caso, rimediate aggiungendo un po’ di acqua, per poi metterla nel microonde.

Una volta pronto, dividetelo in piccole palline. Aiutandovi con le dita, stendetele sulla pelle nel verso dei peli. Fate aderire, per poi procedere con lo strappo nel senso opposto.

Solitamente i peli delle gambe crescono verso il basso e, quindi, dovrete fare lo strappo dal basso verso l’alto. Quando fate lo strappo, non sollevate troppo la striscia perché rischiate di farvi più male e di spezzare i peli.

La cosa migliore è dipelarsi dopo aver fatto la doccia, quando i pori sono particolarmente dilatati. Ricordate, però, di passare prima il borotalco in modo da avere la pelle asciutta.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter