Intervista a Cristallo. Il suo Piano B, la musica come rinascita e nuova linfa

Intervista a Cristallo, cantautrice bolognese che presenta a YesLife Magazine la sua ultima fatica musicale, Piano B

Cristallo
Cristallo – Black Candy

Cristallo, nome d’arte della cantautrice Francesca Pizzo, presenta a YesLife l’uscita del suo ultimo EP, Piano B, preludio dell’album che arriverà nella prossima primavera. E’ la sua personale risposta ad un anno infausto come il 2020. Ripercorriamo insieme a lei il cammino da solista, la collaborazione con i Baustelle, i sogni e progetti futuri.

Cristallo: è un materiale tanto fragile quanto prezioso. Come mai la scelta di questo nome d’arte?

Il nome l’ho scelto perchè sono un’amante dei cristalli e delle pietre dure. Invece di scegliere il nome di un cristallo in particolare, ho scelto genericamente CRISTALLO, mi sembrava più interessante. Poi mi piaceva molto l’ambiguità che questo nome crea tra la materia vetrosa e la pietra.

Cristallo
Cristallo – Black Candy

Leggi anche >>> Giovanni Muciaccia si racconta: gli esordi, il successo, l’affetto dei fan

L’ 8 Dicembre è uscito ‘Piano B’, il tuo ultimo EP. Questo 2020 è stato per tutti una successione di Piani B, visto che molti progetti sono saltati. Puoi parlarci nel dettaglio della tua opera?

Piano B è stato un piano b nel vero senso della parola. Doveva essere un disco in uscita la scorsa primavera, purtroppo la pandemia ci ha bloccato del tutto. Quindi, passata l’estate, ho desiderato andare avanti e pubblicare qualcosa. Insieme alla mia etichetta, Black Candy, ho deciso di pubblicare 5 dei 10 brani che erano destinati all’ LP. Si tratta di pezzi che ho scritto mesi fa e, non essendo recentissimi, andavano condivisi presto. In primavera prossima uscirà un prossimo EP sempre in digitale e in autunno avremo il disco fisico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristallo 💎 (@cristallo___)

Hai aperto dei concerti dei Baustelle. Sei sulla copertina di L’amore e La Violenza. Cosa ci puoi raccontare della nascita di questa collaborazione con la band?

E’ nata nel modo più casuale possibile. Avevo già fatto una copertina con loro, I Mistici dell’Occidente, si parla di tanti anni fa. La loro stylist dell’epoca mi disse che cercavano una ragazza alta, bruna con i capelli scuri e lunghi (come li portavo in quel periodo). Ha mandato le mie foto ma non mi aspettavo che mi chiamassero. E invece mi hanno scelta. Sono rimasta in contatto con Gianluca Moro, il fotografo che ha curato le loro copertine, che mi ha richiamata qualche anno dopo per fare le copertine de L’amore e la violenza (sia volume I che volume II ).

Leggi anche >>> INTERVISTA A IL SIGNOR DISTRUGGERE: IL NEMICO È L’IGNORANZA

Per ascoltare l’intervista completa di Cristallo, guardare il seguente video: