“Non consegno agli ebrei”: denunciato un fattorino di Deliveroo

A seguire la testimonianza di un ristorante, il quale ha denunciato il fattorino di Deliveroo per antisemitismo.

“Non consegno agli ebrei”. Questo è quello che avrebbe detto un fattorino Deliveroo a due ristoratori di Strasburgo. Di conseguenza, questi ultimi hanno deciso di denunciarlo per antisemitismo. Il capo del locale ha raccontato al canale francese CNEWS quello che è successo giovedì scorso: “prima di chiedermi il numero relativo all’ordine, il fattorino era interessato a sapere nel dettaglio le portate richieste dal cliente.” Una volta appreso che in quell’occasione avrebbe trasportato delle specialità israeliane, il dipendente di Deliveroo si sarebbe rifiutato a prestare il nostro servizio di consegna di cibo asporto. La sua risposta è stata agghiacciante: “ah beh, allora non lo consegno.”

LEGGI ANCHE >>> Giappone: la nuova variante brasiliana annullerà le Olimpiadi?

Non consegno agli ebrei: la denuncia al dipendente di Deliveroo

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Giappone: la nuova variante brasiliana annullerà le Olimpiadi?

Oltre ai due ristoratori, anche il concistoro israelita del Basso Reno ha deciso di attaccare Deliveroo, la nota piattaforma internazionale dedicata alla consegna di cibo da asporto. I responsabili dell’azienda hanno dichiarato che prenderanno seri provvedimenti e procederanno con il licenziamento del fattorino che ha rifiutato l’ordine per motivi razzisti e antisemiti. In merito, ieri, lunedì 11 gennaio, Deliveroo ha contattato i ristoratori interessati e ha annunciato che prenderà “molto sul serio questo incidente.” Pertanto, “l’azienda ha deciso immediatamente di aprire le indagini per chiarire le circostanze.” L’Agence France Presse cita un rapporto della polizia locale e riferisce che “due denunce sono state presentate la sera del 7 gennaio da parte dei due ristoratori” presso la stazione di polizia centrale di Strasburgo, luogo dove è stata rifiutato la consegna del prodotto alimentare.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

La procura di Strasburgo ha aggiunto che attualmente “sono in corso le indagini per identificare con certezza gli imputati.”

Fonte Cnews

Impostazioni privacy