Il cane: può provare gelosia? Cosa dice la scienza

I cani come gli esseri umani possono provare il sentimento della gelosia? È stato fatto uno studio a riguardo. Ecco cosa dice

Cane gelosia
Cane padrone – Pixabay

Avete scelto di adottare un cane e per voi è diventato tutto il vostro mondo. Considerate che vale anche esattamente l’opposto, se non di più. La vostra vita è fatta di relazioni sociali di differente grado e livello, avete famiglia, amici e colleghi. Magari siete impegnati nello studio o nel lavoro, praticate uno sport, avete un hobby, riempite il vostro tempo con mille attività e svaghi. Per il cane non è così, soprattutto se si tratta di un animale  che tenete all’interno delle vostre mura doestiche. Il padrone costituisce per lui l’ intero universo e spesso il legame che si instaura è descrivibile come una reale  interdipendenza.

Si tratta di una relazione forte con la persona che identifica come capobranco. Se non indirizzato bene, il comportamento che ne deriva potrebbe sfociare in una vera e propria gelosia, innescata in determinate situazioni.

Leggi anche >>> Secondo voi i cani hanno l’ombelico? La risposta vi sorprenderà

La gelosia nel cane, esiste? La parola alla scienza

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lura Demiri (@lurademiri)

Leggi anche >>> Il cane al tuo matrimonio: è possibile? I 5 consigli per avere questo invitato speciale

Per certi versi potrebbe suscitare sentimenti di ilarità e divertimento; in realtà, situazioni più pericolose potrebbero essere avviate da superficialità nel riconoscere alcuni segnali che il cane ci sta inviando. I nostri amici a quattro zampe dimostrano le stesse emozioni provate dagli esseri umani come tristezza, allegria, preoccupazione, stress e, appunto, gelosia. Quest’ultima è dovuta alla volontà dell’animale di preservare la propria relazione con il padrone.

Uno studio dell’Università di San Diego, condotto dalla psicologa Christine Harris, è arrivato a conclusioni incredibili per quanto riguarda lo studio del comportamento dei cani. Sono state indagate ben 36 razze diverse. Se i padroni interagivano con oggetti inanimati neutri, i cani rimanevano indifferenti all’azione. Nel momento in cui i loro umani giocavano con peluche a forma di cane, manifestavano un comportamento in tutto e per tutto simile alla gelosia. Le loro azioni erano indirizzate nel rompere il legame tra il loro padrone e l’oggetto considerato una minaccia per il loro rapporto.

Accorgersi che il cane sta provando gelosia è deducibile dai seguenti comportamenti:
1. abbaia e ringhia
2. muove la coda in maniera agitata e frenetica
3. si mette in mezzo tra il padrone e l’oggetto che scaturisce stress
4. manifesta ansia e preoccupazione

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Cane gelosia
Cane padrone – Pixabay

Perdere l’attenzione del padrone mette in moto un atteggiamento di aggressività volta nello sconfiggere l’altro. Fin quando stiamo parlando di peluche o oggetti inanimati, la cosa potrebbe apparire buffa. Immaginate se comportamenti disfunzionali fossero invece indirizzati verso un neonato o persone più indifese. Per questo motivo è molto importante che il padrone veicoli il comportamento del proprio cane verso la socialità fin da cucciolo, sia con altri animali, sia con le persone del proprio nucleo familiare e/o più vicine.

Bisognerà correggere eventuali comportamenti negativi e possessivi da subito e stabilire limiti precisi. Se la situazione dovesse essere più complicata del previsto, esistono dei professionisti comportamentalisti specializzati nella cura del cane.