Carlettolife: il legame speciale con nonno Faustino – VIDEO

Federico Carli, meglio conosciuto come Carlettolife si racconta in esclusiva. Dal rapporto con nonno Faustino al dietro le quinte dei suoi fantastici scherzi: quello che non sapete sul ragazzone più simpatico di Instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Carli (@carlettolife)

 Federico Carli, noto ai più come Carlettolife è seguitissimo sul social. Su Instagram conta oltre 400mila follower: il motivo è da ricercare nella sua simpatia e nei divertentissimi scherzi fatti a nonno Faustino, il tenero “coccodrillo” (come lui stesso ama chiamarlo) protagonista delle stories. Ma la storia di Federico è piena di sorprese, per questo noi di YesLife lo abbiamo invitato a raccontarci il dietro le quinte del mondo di Carletto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Carli (@carlettolife)

Partiamo proprio da Nonno Faustino. I tuoi fan sono abituati a vedere solo la reazione “immediata” del coccodrillo ai tuoi scherzi, ma nonno quanto si arrabbia davvero? Ha delle sfuriate che durano il tempo del video o è capace di tenerti il broncio per tanto tempo?

Tra me e lui c’è sempre stato questo rapporto, è sempre incavolato! Ha anche delle parti dolci, è un bonaccione ma spesso si arrabbia. Io conosco i suoi punti deboli (il pellet ad esempio). Le sue reazioni vanno dalla sfuriata temporanea ai lunghi silenzi. Sono anche stato cacciato di casa: una volta, infatti, sono stato costretto a trasferirmi da mio papà. Per fortuna lavorando passo solo il 30% del tempo a casa.

Qual è stato lo scherzo per cui si è arrabbiato di più?

Sono entrato in casa con un fumogeno. In quel caso ho avuto paura: mentre saltavo sono uscite delle scintille che gli sono finite sui capelli. Ho avuto paura più per me, aveva in mano il coltello per tagliare il prosciutto e ha iniziato a dare di matto. Non solo. Quando ero piccolo l’ho svegliato con un colpo di mattarello: quella era una preistoria del “Dormimooo??”

Nonno e nonna sono consapevoli di essere ogni giorno sulla “tavoletta” di migliaia di persone? Cosa pensano di questa continua esposizione sui social?

Ormai sanno di essere seguiti da tante persone e questo a loro piace. Oggi sono andati al supermercato e nonno Faustino è stato riconosciuto, come una star. E’ tornato a casa tutto contento dicendo «Oggi mi hanno fatto i complimenti». Pensa che sono loro stessi, a volte, a chiedermi di fare delle dirette: si divertono moltissimo.

Nel corso del tempo è cambiato anche il tuo modo di fare “intrattenimento” sui social. Hai cominciato a fare molte dirette in cui hai coinvolto degli ospiti speciali: i bambini. Infatti, hai tantissimi piccoli fan, ma siamo curiosi di sapere come si comportano prendendo te come esempio: replicano i tuoi scherzi?

I piccoli si trovano bene con me perché sono un bambinone. A me piace davvero fare gli scherzi quindi con i bambini ho questo feeling perché mi sento un po’ bambino anch’io: amo i travestimenti, fare il mago, tutte queste cose durante la quarantena sono piaciute. I bambini replicano i miei scherzi, ma la cosa più divertente sono i genitori che fanno gli scherzi ai figli: anche loro sono in questo mood Carlettolife.

Per concludere tornerei al tuo rapporto con Nonno Faustino e con il resto della famiglia. Nonostante tutto, sappiamo che ami tantissimo i tuoi cari e che cerchi di trasmettere l’importanza di questo legame ai tuoi followers. A tal proposito, vuoi lasciare un messaggio a tutti coloro che ti seguono e che ti stanno ascoltando in questo momento?

La famiglia è importantissima. Loro mi hanno insegnato tanto: il rispetto, l’ascolto, l’umiltà. A 33 anni – non mi vergogno a dirlo – vivo ancora qui perché ho bisogno di passare del tempo con loro. Ragazzi stringeteveli forte, sono preziosissimi, la famiglia è un dono.