Tragedia familiare: aggredisce la sorella in casa, poi l’estremo gesto

Un uomo di 90 anni si è tolto la vita credendo di aver ucciso la sorella: la donna in realtà era viva ed ora si trova ricoverata in gravissime condizioni.

Gorizia uccide sorella e si suicida
Polizia (Stefano Neri – Adobe Stock)

Tragedia a Monfalcone, in provincia di Gorizia, dove un uomo di 90 anni si è tolto la vita credendo di aver ucciso la sorella. I fatti si sono registrati nella serata di ieri, quando l’uomo si sarebbe recato presso l’abitazione della parente – il cui appartamento era sito nel suo stesso stabile- con l’intento di ucciderla. L’avrebbe colpita alla testa con un oggetto pesante e visto un lago di sangue, certo di aver compiuto l’omicidio, si è suicidato soffocandosi con un sacchetto di plastica.

Leggi anche —> Omicidio-suicidio a Treviso, la lettera d’addio: “È autistico, che vita farà?”

Gorizia, tragedia familiare: 90enne si suicida credendo di aver ucciso la sorella

Rovigo uccide il padre con machete
(cineberg- Adobe Stock)

Leggi anche —> Palermo: violenze inaudite nella struttura “I nonnini di Enza” – VIDEO

Un pensionato di 90 anni si sarebbe recato dalla sorella la quale abitava nel suo stesso palazzo. Nel corso della visita avrebbe, poi, provato ad ucciderla colpendola con un oggetto pesante alla testa. La donna, 80enne, sarebbe caduta in terra in un lago di sangue. Alla vista della sorella in terra, il 90enne sarebbe rincasato e credendo di averla uccisa si sarebbe suicidato, soffocandosi con un sacchetto di plastica.

A ritrovare i corpi nelle rispettive abitazioni, riporta Fanpage, le badanti dei due. Al rientro in casa si sarebbero accorte che la donna era distesa sul pavimento priva di sensi. Immediata la chiamata ai soccorsi che, sopraggiunti sui luoghi, hanno prestato soccorso all’anziana e stabilizzatone i parametri vitali. Al momento l’80enne si trova in prognosi riservata: ad essere noto solo il fatto che si trova in gravi condizioni. Sulla scena è giunta anche la Polizia la quale si è recata presso l’appartamento dell’uomo.

Secondo una prima ricostruzione, riferisce Fanpage, il 90enne avrebbe fatto tutto da solo. Ignote, però, restano le motivazioni che lo hanno spinto a compiere il folle gesto. Alcuni testimoni riferiscono che l’uomo nell’ultimo periodo aveva assunto un atteggiamento molto aggressivo e spesso litigava con sua sorella.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Napoli doppio incidente autostrada A3 due morti
(Massimo Todaro – Adobe Stock)

A renderlo agitato, pare fossero dei pensieri sortigli dopo un delicato intervento a cui era stato sottoposto e che spesso lo avevano fatto impaurire per la sua sorte e quella della sorella.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.