Covid, tra i “furbetti” del vaccino il sindaco di Corleone. La decisione inaspettata…

Il sindaco Nicolò Nicolosi annuncia le sue dimissioni su Facebook. Intanto il primo cittadino dice: “Fatto tutto alla luce del sole”

Organi di stampa hanno diffuso la notizia che il sindaco Nicolò Nicolosi abbia fatto il vaccino non avendone diritto. Il…

Pubblicato da Comune di Corleone su Sabato 6 marzo 2021 

Il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi si trova sotto la lente di ingrandimento dopo essersi sottoposto al vaccino anti-Covid. I carabinieri del Nas hanno segnalato il primo cittadino alla Procura di Termini Imerese. Sembrerebbe che Nicolò Nicolosi, di 79 anni, e alcuni assessori della giunta, a metà febbraio si sarebbero sottoposti al vaccino pur non rientrando tra le categorie stabilite dalla legge per la somministrazione. Da alcuni controlli a campione effettuati dai carabinieri, su 200 delle 800 somministrazioni eseguite, sono stati accertati 6 casi di “vaccini abusivi”.

LEGGI ANCHE — Scontro frontale contro il furgone del fratello, muore 35enne

Il sindaco di Corleone si difende: “Avevo avvertito Musumeci”

Pubblicato da Giuseppe Alletto su Domenica 7 marzo 2021

LEGGI ANCHE — Pandemia: dal Cts arriva la richiesta di maggiori controlli

“Io mi sono vaccinato alla luce del sole”. Sono queste le prime parole da parte del sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi. Il primo cittadino sostiene di aver avvertito il presidente della Regione Nello Musumeci tramite una lettera. Secondo il sindaco essendo lui l’autorità sanitaria del territorio insieme agli amministratori, era fondamentale che anche loro fossero vaccinati insieme agli operatori sanitari. Nicolosi non ci sta ad essere additato come il “furbetto” del vaccino anti-covid: “Non si comprende come i primi cittadini e gli amministratori non siano rientrati tra le categorie a cui dare priorità. Inoltre gli assessori in questi periodi di chiusura e smart working hanno lavorato per non fare bloccare la macchina amministrativa“. Il sindaco di Corleone Nicolò Nicoloso recrimina inoltre di entrare giornalmente in contatto con i cittadini. Era stato quello il motivo per cui era pervenuta la richiesta di potersi vaccinare al presidente della Regione Musumeci e all’assessore alla Salute Ruggero Razza. Poi il primo cittadino conclude: “Noi non abbiamo commesso alcun abuso. Sono molto sereno”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Si informa la cittadinanza che il sindaco Nicoló Nicolosi ha convocato per domani alle 10.30 la giunta e presenterà le sue dimissioni.

Pubblicato da Comune di Corleone su Domenica 7 marzo 2021

Intanto questa mattina, sul profilo istituzionale del Comune di Corleone, è apparso un avviso che nella mattinata di domani il sindaco Nicoló Nicolosi ha convocato la giunta e presenterà le sue dimissioni.