Diverse sparatorie: 1 morto e 12 feriti. Sospettato in custodia

Almeno 8 le sparatorie nel nord-ovest della città. Un’ora e mezza di panico prima dell’arresto del criminale.

Polizia Usa
Polizia USA (Getty Images)

Attimi di terrore a Phoenix, dove un criminale ha aperto il fuoco in diversi sobborghi della città più popolosa dell’Arizona. Il bollettino provvisorio delle vittime segna almeno 1 morto e altri 12 feriti. L’evento segue altri sanguinosi episodi avvenuti recentemente negli Stati Uniti occidentali; ad esempio in California, con la brutale uccisione di nove di colleghi da parte di un dipendente lo scorso mese, o in Colorado, con la morte di 10 persone in un supermercato a marzo.

La notizia della sparatoria è stata confermata anche dalle autorità locali, la cui fonte esplicita almeno 8 le aree scosse dagli spari. Secondo quanto riferisce il rapporto ufficiale, il responsabile avrebbe sparato apparentemente a caso “in almeno otto aree alla periferia di Phoenix“. 1 decesso, 3 persone gravemente ferite; mentre le restanti hanno riportato solo lesioni lievi, dovute principalmente a schegge di vetro. A seguire i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> 34 donne denunciano Pornhub: “video di stupri e abusi”

Le dinamiche della sparatoria: 90 minuti di terrore

Polizia Usa
Polizia USA (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Coniugi uccidono entrambi i figli durante rituale Maya

Le autorità hanno ricevuto l’allarme relativo a un tiratore attivo nell’area periferica della West Valley, a circa 20 miglia a nord-ovest di Phoenix. La tragedia si è consumata intorno alle ore 11:10 locali, al confine tra Glendale e Peoria. Il folle gesto è poi continuato fino all’arresto dell’accusato, intorno alle ore 12:42. La sparatoria ha provocato otto incidenti separati in circa un’ora e mezza, ha detto la polizia locale.

Secondo quanto ha dichiarato il portavoce della polizia Peoria Brandon Sheffert, cause e circostanze della sparatoria restano ancora ignote: “Non sappiamo i motivi, tanto meno cosa avesse in mente quando ha aperto il fuoco.” In merito, gli ufficiali hanno annunciato l’avvio all’inchiesta per ulteriori accertamenti: “Ovviamente sono necessarie delucidazioni, perché molte persone sono state ferite, molta gente ha paura.“, ha aggiunto l’alto funzionario durante la conferenza stampa. La versione dei vigili del fuoco collima con la descrizione fornita da diversi testimoni oculari. L’uomo, catturato al volante di una vettura, non ha opposto resistenza ed è stato preso in custodia dalla polizia: all’interno dell’abitacolo è stata rinvenuta l’arma del delitto.

Polizia Usa
Polizia durante gli scontri a Minneapolis (Getty Images)

Secondo le stime riportate dall’organizzazione Gun Violence Archive, da inizio 2021 ammonta a 279 il numero delle vittime in sparatorie di massa negli Stati Uniti.

Fonte Nbc News