Operaio trovato morto in uno stabilimento per i rifiuti: indagano i carabinieri

I carabinieri di Villacidro (Sud Sardegna) stanno indagando sulla morte di un operaio, trovato morto in uno stabilimento per il trattamento dei rifiuti.

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Nella mattinata di oggi, un operaio di 56 anni è stato trovato privo di vita all’interno degli impianti della società che si occupa del trattamento dei rifiuti a Villacidro, nel Sud Sardegna. L’operaio è stato trovato durante le ricerche scattate in seguito alla segnalazione di scomparsa lanciata dai colleghi. Presso lo stabilimento sono intervenuti i carabinieri che hanno constatato il decesso. Tra le ipotesi ora al vaglio dei militari dell’Arma anche quella di suicidio.

Sud Sardegna, operaio trovato morto in uno stabilimento per i rifiuti: indagano i carabinieri

Un operaio di 56 anni è stato trovato senza vita nella mattinata di oggi, lunedì 5 luglio, a Villacidro, piccolo comune della provincia del Sud Sardegna.

Operaio
(methaphum – Adobe Stock)

Il tragico ritrovamento è avvenuto, come riporta la redazione del quotidiano locale La Nuova Sardegna, all’interno degli impianti della Villaservice, società che si occupa del trattamento dei rifiuti per il comune sardo e per l’hinterland. A lanciare l’allarme sono stati alcuni colleghi del 56enne che, non vedendo più l’uomo, ne hanno segnalato la scomparsa.

Leggi anche —> Agghiacciante ritrovamento in un B&B: donna trovata senza vita

Presso gli stabilimenti sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Villacidro che hanno avviato le ricerche, purtroppo, conclusesi dopo solo circa mezz’ora con il ritrovamento del corpo dell’operaio all’interno del macchinario utilizzato per la triturazione dell’umido. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare se non costatarne il decesso.

Leggi anche —> Precipita nel vuoto durante escursione: ragazzo muore dopo un volo di circa 100 metri

I carabinieri, insieme ai tecnici dello Spresal (Servizio per la prevenzione e la sicurezza negli ambienti di lavoro) di Sanluri, giunti sul posto, hanno avviato le indagini per capire cosa possa essere successo al 56enne e quali siano state le cause che hanno portato al decesso.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Ora tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, scrive La Nuova Sardegna, vi è anche quella di un gesto volontario da parte dell’uomo. Rimane, difatti, da determinare come l’operaio possa essere finito all’interno del macchinario.