Libero De Rienzo, in casa polvere bianca sul tavolo: le indagini

Nella casa del noto attore Libero De Rienzo, morto a soli 44 anni a seguito di un infarto, sarebbe stata rinvenuta della polvere bianca: indagano gli inquirenti.

Libero De Rienzo
Libero De Rienzo (Facebook)

Proseguono le indagini dei Carabinieri sulla morte del noto attore Libero De Rienzo, stroncato da un infarto a soli 44 anni. All’interno della sua abitazione, riporta Il Corriere della Sera, sarebbe stata rinvenuta su di un tavolo della polvere bianca. Potrebbe trattarsi di cocaina, ma per averne conferma o smentita bisognerà attendere l’esito di più approfondite analisi. Di certo vi sarebbe che l’attore non ne presentava traccia sul corpo.

Morte Libero De Rienzo, polvere bianca su un tavolo di casa: proseguono le indagini

Su di un tavolo dell’abitazione di Libero De Rienzo sarebbe stata rinvenuta della polvere bianca. Se possa trattarsi o meno di cocaina, però, dovranno stabilirlo più approfonditi esami.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Gli inquirenti avrebbero, però, notato che sul suo corpo di quella sostanza non vi sarebbe stata traccia.

Leggi anche —> Svolta nelle indagini sulla morte della missionaria Nadia De Munari

Stando a quanto riferisce il Corriere, i carabinieri del Ris hanno passato al setaccio l’abitazione utilizzando i cosiddetti reagenti i quali in prima battuta non avrebbero restituito alcun risultato. Eppure ad oggi non è stato del tutto escluso che De Rienzo potrebbe aver assunto sostanze stupefacenti prima di morire.

Gli investigatori, inoltre, avrebbero altresì rinvenuto diversi farmaci. Su questi ultimi numerosi sono gli interrogativi. De Rienzo aveva una patologia che gli imponeva l’utilizzo di quei medicinali? Erano stati prescritti da un medico?

Tutte domande che di certo troveranno una risposta considerato che i carabinieri procedono senza soluzione di continuità. Intanto, riporta Il Corriere, la Procura avrebbe aperto un fascicolo di indagine per morte come conseguenza di altro reato investendo il medico legale nominato di risolvere tutti i dubbi sulla causa del decesso.

Ad essere sentiti parenti ed amici di De Rienzo, tra cui la moglie Marcella Mosca. La donna – riferisce sempre il Corriere– avrebbe detto che in passato il marito aveva fatto uso di cocaina, ma che ormai da tempo era pulito.

Leggi anche —> Figlio di un allenatore di calcio muore annegato in piscina: disposta l’autopsia

A permettere il ritrovamento del cadavere proprio la Mosca, preoccupata dal fatto che l’uomo non rispondeva più al telefono. In preda al panico avrebbe contattato un amico del marito che possedeva le chiavi di casa. Quest’ultimo si sarebbe recato nell’appartamento ed una volta aperta la porta, notato il corpo riverso in terra di De Rienzo.

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Inutile la chiamata al 118: i sanitari sopraggiunti suoi luoghi avrebbero dichiarato la morte dell’attore sopraggiunta con ogni probabilità il giorno prima del ritrovamento.